IVANOVIC: “ESSERE MAMMA È UNA DELLE COSE PIÙ BELLE AL MONDO”

Dichiarazioni interessanti quelle rilasciate dalla serba Ivanovic in risposta ad alcune domande rivolte dai fan su Instagram
sabato, 14 Aprile 2018

Tennis. L’ex campionessa serba Ana Ivanovic ha risposta ad alcune domande rivolte dai fan tramite il suo account Instagram, spaziando dalla recente maternità alla vittoria più importante della sua carriera. Una fuoriclasse che non smette mai di stupire grazie ai suoi modi gentili.

Ovviamente la vittoria del Roland Garros (2008) avrà sempre un posto speciale nel mio cuore, ma non dimenticherò mai nemmeno la partita contro Amélie (Mauresmo) nel 2005.

È stato un match entusiasmante al mio primo Roland Garros di fronte a un pubblico straordinario. Lavori duramente per momenti del genere!”.

Il tennis ha ricoperto una parte importante nella mia vita e sono grata per aver avuto l’opportunità di fare ciò che amo e a volte mi manca la competizione, ma ora sento che devo io ringraziare e fare qualcosa di diverso con l’esperienza che ho avuto.

E ora anche per me la famiglia è una priorità. Essere mamma è una delle cose più belle al mondo. Una gioia. Ti fa anche apprezzare le piccole e semplici cose come dormire soltanto per poche ore di fila o semplicemente fare la doccia”.

“Se la riforma viene approvata, sì, perché sarebbe soltanto un’esibizione. E non rappresento la Francia per giocare un’esibizione. Credo che tanti giocatori la pensino allo stesso modo”.

Sono stato molto sorpreso nel leggere di un mio possibile coinvolgimento al fianco del fondo Kosmos per la riforma di cui tutti parlano. 

 Devo smentire categoricamente ogni cosa: né personalmente, né tramite alcun mio collaboratore ho interessi economici e gestionali in questo progetto.
Perché il mio nome vi è stato accostato? Non saprei con certezza, ma posso ipotizzare che le motivazioni abbiano a che fare con il rapporto di profonda stima e amicizia che lega me e Gerard Piqué.

Il fatto che io sia anche il presidente dell’associazione giocatori ha spinto le dicerie in quella direzione. Ma io parlo con tutti, ascolto ogni proposta, fa parte del mio ruolo: il prossimo “raduno” è previsto a Indian Wells, e all’ordine del giorno ci sarà la Coppa Davis, com’è naturale“.

La riforma di cui sento parlare rappresenta una fantastica notizia. Amo rappresentare il mio paese e sono sempre andato a giocare la Davis quando mi è stato possibile, spesso dopo aver disputato la finale di un torneo dello Slam, ma varie volte mi sono chiesto se un calendario così com’è fosse ragionevole.

La formula andava rivista, è sotto gli occhi di tutti: se i grandi giocatori partecipano sempre meno volentieri significa che c’è qualcosa che non va“.


Nessun Commento per “IVANOVIC: "ESSERE MAMMA È UNA DELLE COSE PIÙ BELLE AL MONDO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.