ATP ESTORIL: BOLELLI OTTIENE L’ACCESSO AL MAIN DRAW

Ottima prova del veterano bolognese nel torneo ATP che si disputa sulla terra portoghese. Sorride anche Lorenzi a Istanbul
martedì, 1 Maggio 2018

Tennis. Buona la prima per Simone Bolelli di scena nelle qualificazioni dell’ATP di Estoril, dove il veterano bolognese ha rifilato un perentorio 6-1 6-4 al giovane spagnolo Jaume Munar confermando dunque l’ottimo momento di forma palesato nel recente periodo.

In un certo senso Kyrgios è il nostro figlioccio, il nostro eredeSarebbe importante, però, che imparasse a giocare tutti i punti, deve eliminare quei black out che spesso caratterizzano le sue partite.

È un’abilità difficile da realizzare, non tutti sono come Nadal che combattono ogni singolo quindici. A volte è difficile trovare le giuste motivazioni in alcune circostanze, capita a tutti. Per il resto credo che sia importante avere nel circuito un giocatore imprevedibile come lui”.

Nick ha raccolto il testimone mio e di Nastase. Credo che la sua personalità non sia molto dissimile da quella di Ilie. Bisogna imparare a non gettare la spugna quando capita una giornata storta, proprio come facevamo noi.

A volte si tratta di problemi fisici, a volte di deficit psicologici, ma l’aspetto fondamentale, forse il più complicato, per un tennista è concentrarsi su ogni singolo punto”.

“Sono arrivato in questo torneo non aspettandomi granché e ancora con degli strascichi dell’infortunio. Due giorni prima del torneo mi erano tornati degli spasmi e quindi non mi sentivo vicino al 100% ed ora battere questi tennisti è un ottimo segnale per me.

Onestamente mi sento al 70%. Quindi giocare, servire così bene e fare come oggi, è davvero bello. Perciò non mi preoccupo realmente di come giocano gli altri ma cerco solo di andare avanti nel torneo senza che il mio corpo mi abbandoni di nuovo ed è per questo che sto cercando di recuperare molto lentamente”.

“Certamente. Non sono stato capace di fare allenamenti lunghi e pesanti, devo cercare di ritornare lentamente alla situazione che avevo ed in cui non sentivo dolore. Ancora adesso vado piano e faccio un paio d’ore di fisioterapia al giorno.

La sto prendendo con calma e finora non sono stato capace di provare ed allenarmi per migliorare ma davvero si tratta solo di allenamento per tornare a giocare al 100%”.

“Sì ci si divertirà sicuramente. Sono sicuro che entrambi aspettiamo questo match. Lui è un ottimo giocatore, cioè lo sono entrambi e David certamente sa come vincere un match.

In realtà non mi interessa granché contro chi giocherò; al momento non penso a tattiche o cose del genere ma solo ad andare avanti senza sentire male. Mi basta solo entrare in campo, competere e stare in salute. Questo è il mio obiettivo principale al momento”.


Nessun Commento per “ATP ESTORIL: BOLELLI OTTIENE L'ACCESSO AL MAIN DRAW”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.