ROLAND GARROS – NADAL: “È IL TORNEO PIÙ IMPORTANTE PER ME”

Ennesima finale al Roland Garros per Rafa Nadal, che domenica andrà a caccia del suo undicesimo trionfo sotto la Torre Eiffel

Tennis. L’ennesimo assolo consegna a Rafael Nadal  l’approdo in finale al Roland Garros 2018, nonostante la coraggiosa resistenza opposta dal gigante argentino Juan Martin del Potro arresosi alla fine col punteggio di 6-4 6-1 6-2 in due ore esatte di partita.

“Il primo parziale è stato molto complicato”, ha ammesso il fuoriclasse spagnolo che domenica andrà a caccia del suo undicesimo sigillo all’ombra della Torre Eiffel.

“Ci sono state molte opportunità per Juan Martin del Potro e sono stato forse un pochino fortunato a vincerlo”, ha riconosciuto Rafa senza troppi giri di parole.

“Sono molto felice di raggiungere un’altra finale del Roland Garros, è senza dubbio il torneo più importante della mia carriera”. Ricordiamo infatti come il numero uno al mondo abbia perso appena due delle 87 partite disputate all’ombra della Torre Eiffel.

Comprensibilmente deluso invece del Potro crollato fisicamente dopo un buon primo set: “Ho avuto la mia grande occasione nel primo parziale, dove non sono riuscito a capitalizzare un cospicuo numero di palle break. Rafa ha servito molto bene e ha giocato i punti con molta attenzione, ma ho anche avuto un pochino di sfortuna in quei momenti.

Se avessi vinto il primo set, forse avremmo potuto assistere ad un match completamente diverso. Poi mi ha fatto correre molto e ha aumentato l’intensità del suo gioco. Nadal ha giocato meglio per tutta la partita ed è meritatamente in finale”.

Infine un pronostico della finale di domenica: “Forse nessuno può battere Rafa qui e dobbiamo aspettare che smetta di giocare.

Vediamo cosa può fare Dominic, visto che è un giocatore che è già riuscito a sconfiggerlo a Madrid un mese fa, forse domenica può ripeterlo, ma non è un compito facile”.


Nessun Commento per “ROLAND GARROS - NADAL: "È IL TORNEO PIÙ IMPORTANTE PER ME"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.