CHALLENGER CALTANISSETTA: DONATI AI QUARTI SENZA GIOCARE

Il ritiro del ceco Zekic permette a Donati di accedere ai quarti del Challenger di Caltanissetta preservando numerose energie
giovedì, 14 Giugno 2018

Tennis. Fortunato Matteo Donati che non ha nemmeno bisogno di scendere in campo per approdare ai quarti di finale del prestigioso Challenger di Caltanissetta, dove avrà sicuramente l’opportunità di far bene durante questo weekend.

Il giovane piemontese ha infatti beneficiato del ritiro occorso al temibile serbo Miljan Zekic, obbligato purtroppo ad alzare bandiera bianca senza potersi giocare le sue carte in un match che avrebbe senz’altro potuto regalare enorme spettacolo dall’inizio alla fine.

Il talento di Alessandria dovrà vedersela ora con il vincente della sfida tra il connazionale Alessandro Giannessi e l’imprevedibile lettone Ernests Gulbis, un confronto che merita certamente una degna cornice di pubblico su un palcoscenico altrettanto suggestivo.

Rimonta di spicco quella compiuta dallo spagnolo Jaume Munar ai danni dell’argentino Facundo Bagnis, crollato letteralmente alla distanza fino ad incassare un perentorio 4-6 6-2 6-2 quando sembrava ormai avviato all’accesso tra gli ultimi otto del torneo.

Prosegue anche la favola dell’altro iberico Alejandro Davidovich-Fokina, giustiziere dal debutto del due volte campione qui Paolo Lorenzi, e capace ora di estromettere il ceco Kolar al termine di un incontro tanto combattuto quanto emozionante.

I prossimi giorni ci diranno con certezza fino dove può spingersi il numero 393 delle classifiche, ma l’abnegazione dimostrata in questi giorni contribuisce a renderlo la sorpresa più inaspettata della settimana siciliana.

Le speranze azzurre sono invece riposte integralmente nei già citati Donati e Giannessi, chiamati ad esprimere il loro miglior tennis se vorranno abbattere una concorrenza agguerritissima sotto il profilo tecnico. Il destino del Bel Paese, stavolta, è nelle loro mani.


Nessun Commento per “CHALLENGER CALTANISSETTA: DONATI AI QUARTI SENZA GIOCARE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.