CIRCUITO CHALLENGER: LORENZI NON SMETTE DI STUPIRE

Il veterano senese centra la finale davanti al pubblico amico del Challenger de L’Aquila, ultimo ostacolo l’argentino Bagnis

Tennis. Un cuore semplicemente enorme consente a Paolo Lorenzi di issarsi nell’ultimo atto del Challenger de L’Aquila, dove il veterano senese avrà dunque la possibilità di riscattare la pesante eliminazione subita la scorsa settimana davanti al pubblico amico di Caltanissetta.

L’esponente azzurro si è infatti sbarazzato del brasiliano Monteiro grazie al punteggio conclusivo di 7-6(5) 6-7(3) 6-3 dopo tre ore e tre minuti di battaglia, rimarcando l’incredibile determinazione di Lorenzi alle prese con l’ennesima maratona di questa settimana a dir poco dispendiosa.

Nella parte alta del tabellone a spuntarla è stato invece l’argentino Facundo Bagnis, giustiziere alla distanza del brasiliano Clezar per 6-3 5-7 7-6(4) al termine di una battaglia senza esclusione di colpi dal primo all’ultimo punto.

Lo slovacco Kovalik si impone invece sulla terra battuta del Challenger di Poprad, a coronamento di una finale dominata di fronte al belga De Greef come esemplifica il 6-4 6-0 conclusivo in appena un’ora e dieci minuti di partita.

Oscar Otte è invece il primo finalista del Challenger di Ilkley (Regno Unito), torneo su erba che mette in palio punti pesanti in questo scorcio della stagione. Il portacolori tedesco si è infatti sbarazzato del temibile australiano Kubler grazie allo score di 6-0 7-5 dopo un’ora e ventisei minuti di gara.

Ad attenderlo in finale ci sarà il temibile ucraino Stakhovsky, che non ha lasciato scampo al teenager statunitense Mmoh imponendosi sullo score di 6-4 7-5 in novanta minuti esatti. Staremo a vedere ora quale indirizzo prenderà il prosieguo della stagione, rimarcando come l’ucraino sia già stato capace di estromettere Roger Federer al secondo turno di Wimbledon nel 2013.


Nessun Commento per “CIRCUITO CHALLENGER: LORENZI NON SMETTE DI STUPIRE”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2018

  • 50 anni di Flushing Meadows. E di cemento, perché col nuovo stadio gli US Open abbandonarono l'erba di Forest Hills. Chi si aggiudicherà questa importante edizione? Novak Djokovic metterà a segno l'accoppiata Wimbledon-New York? Serena Williams riuscirà a riprendersi lo Slam di casa?
  • Camila leader azzurra. Pace è fatta con la Fit e ora, dopo gli ottimi risultati da solista, la Giorgi è attesa in Fed Cup col compito di rafforzare una squadra completamente rinnovata.
  • Fenomeno Anderson. Il sudafricano sta dando il meglio di sé in questa stagione, a 32 anni e dopo aver subìto una sfilza di infortuni che avrebbe mandato in pensione anche il tennista più zelante. Scoprite come ha fatto a risorgere...