WIMBLEDON: DJOKOVIC INFILA IL POKER! ANDERSON CEDE IN TRE SET

Finale a senso unica Wimbedlon, con il fuoriclasse serbo che ha approfittato di un Anderson ancora provato dalla maratona in semifinale

Tennis. Poker di Novak Djokovic sull’erba di Wimbledon! Il campione serbo ha infatti conquistato il suo quarto titolo ai Championships regolando nell’ultimo atto il gigante sudafricano Kevin Anderson grazie al punteggio conclusivo di 6-2 6-2 7-6(3) dopo quasi due ore e venti minuti di gioco. Nole da domani tornerà anche in Top 10, candidandosi ad un ruolo di prim’ordine durante la campagna nordamericana.

La partita non è mai stata in dubbio tranne forse che nella terza frazione, dove il numero otto del seeding ha fallito ben cinque set point prima di cedere al tiebreak con il risultato di sette punti a tre. Ovviamente ha inciso anche la stanchezza accumulata dal tennista di Johannesburg reduce da una maratona in semifinale contro John Isner, utile a riportare alla luce le vecchie critiche nei confronti del formato che caratterizza i primi tre Slam dell’anno.

Per l’ex numero uno al mondo si tratta del 13° Slam in carriera, a distanza di oltre due anni dall’ultimo sigillo risalente addirittura all’edizione 2016 del Roland Garros. La consapevolezza è quella di aver finalmente ritrovato Nole in seguito ad un lungo periodo di appannamento, a cui ha posto rimedio il ritorno del suo team al completo.

Il fuoriclasse di Belgrado ha infatti offerto un rendimento impeccabile anche oggi al servizio, come dimostrato le provvidenziali prime che gli hanno consentito di tenere a distanza Anderson nella terza frazione quando l’esito della gara sarebbe potuta girare in maniera del tutto inattesa.

Restano comunque tantissimi applausi nei confronti del 32enne sudafricano, resosi autore dell’incredibile eliminazione di Roger Federer nei quarti dopo aver salvato un match point, antipasto della storia semifinale dinnanzi a John Isner nella quale ha probabilmente detto addio ai suoi sogni di gloria.

Il circuito si sposterà ora sul cemento americano per i vari appuntamenti che fungeranno da preludio agli US Open, lasciando Wimbledon con la certezza di aver assistito alla rinascita di un fenomeno dato per finito troppo presto.

Di seguito il risultato della finale maschile di Wimbledon:

[12] N. Djokovic b. [8] K. Anderson 6-2 6-2 7-6(3)


Nessun Commento per “WIMBLEDON: DJOKOVIC INFILA IL POKER! ANDERSON CEDE IN TRE SET”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.