CHALLENGER CORDENONS: LORENZI DIESEL, OK BASSO. FUORI GIUSTINO

Tanto spettacolo in questa edizione del Challenger di Cordenons, dove si registra l’affermazione della testa di serie numero 1
giovedì, 16 Agosto 2018

Tennis. Bilancio tutto sommato positivo per la spedizione azzurra impegnata nel Challenger di Cordenons, dove si registra soprattutto l’affermazione del numero uno del seeding Paolo Lorenzi ai danni del canadese Diez grazie al punteggio conclusivo di 7-5 7-6(5) al termine di una battaglia durata oltre due ore e venti minuti.

Esce di scena purtroppo Lorenzo Giustino, semifinalista nella passata edizione, che ha dovuto alzare bandiera bianca al cospetto del veterano spagnolo Tommy Robredo per 7-6(3) 6-1 dopo un’ora e trentatre minuti di gioco. Troppo superiore l’esperienza dell’iberico, mentre il giocatore napoletano si è progressivamente spento nonostante un primo set ai limiti della perfezione.

“Vorrei terminare l’anno top 200 ed ho bisogno di più di 100 punti fino al termine della stagione. Cercheremo di ottenerli in qualsiasi maniera in modo che possa evitare le quali dei challenger e fare il tanto agognato salto di qualità. 

Sono abbastanza convinto che se avessi giocato più futures e rinunciato alle quali di tornei Atp o challenger oggi potrei essere anche numero 180 del mondo. Con Luis Bruguera stiamo studiando un nuovo tipo di programmazione che consisterà nel giocare 3 challenger alternati a 2 Futures”, ha dichiarato Giustino davanti ai giornalisti.

Accede al turno successivo Andrea Basso, situato ben oltre la 300ma posizione delle classifiche, giustiziere in due set combattuti dell’altro spagnolo Munoz-De La Nava con il risultato di 7-6(1) 7-5 quasi allo scoccare delle due ore di gioco. Il prossimo ostacolo sul suo cammino risponde ora al nome del francese Couacaud.

Eliminato infine Andrea Pellegrino per mano del coriaceo argentino Facundo Bagnis, abile a trovare lo spunto decisivo in entrambi i parziali quando il tiebreak sembrava rappresentare il fisiologico epilogo. L’impressione è che il nativo di Bisceglie debba ritrovare un pizzico di fiducia in vista della seconda parte di stagione.


Nessun Commento per “CHALLENGER CORDENONS: LORENZI DIESEL, OK BASSO. FUORI GIUSTINO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.