DJOKOVIC SCOPRE LE CARTE: “IL MIO OBIETTIVO È TORNARE AL NUMERO 1”

Il fuoriclasse serbo Djokovic sembra avere le idee molto chiare in vista del finale di stagione, che si preannuncia ricco di spettacolo

Tennis. Tempo di bilanci per Novak Djokovic subito dopo il trionfo agli US Open 2018, che ha permesso al fuoriclasse serbo non soltanto di eguagliare il suo idolo Pete Sampras a quota 14 Slam in carriera, ma anche di riportarsi nella Top 3 del ranking mondiale. Il tennista belgradese ha voluto comunque specificare di puntare al numero uno ATP entro la fine di questa stagione. D’altronde, sono poco più di 1000 i punti che lo separano da Rafael Nadal.

“Mentirei se dicessi che il mio obiettivo non è quello di tornare numero uno del mondo, oltre che di vincere tanti altri tornei del Grande Slam. Proverò ad attaccare la leadership di Nadal entro la fine dell’anno.

Ciò che mi dà maggiore soddisfazione è riflettere sulle prestazioni degli ultimi due mesi e mezzo, sia dal punto di vista del gioco sia a livello di concentrazione. Voglio continuare il più a lungo possibile su questa strada: se dovessi farcela, so di avere la possibilità di vincere qualsiasi torneo”, ha esternato Nole davanti ai giornalisti.

“Sono un uomo di montagna, cresciuto a Kopaonik, e le montagne risvegliano la mia forza e le mie emozioni, dandomi sempre un senso di libertà mentale. Dopo Parigi ero deluso dal mio gioco, e sentivo il bisogno di allontanarmi da tutto per un po’.

Io e mia moglie abbiamo avuto la possibilità di stare cinque o sei giorni senza i nostri figli, così abbiamo deciso di isolarci dal mondo. Siamo stati in montagna, a contatto con la natura. A volte le persone hanno bisogno di vedere il mondo da un’altra prospettiva, perché in quel modo è più facile trovare la soluzione”. 

“Non so come la pensano gli altri giocatori, ma, secondo la mia esperienza, ad alti livelli l’allenamento mentale richiede molto più tempo di quello fisico. Quando sono nelle fasi finali di un torneo del Grande Slam la mia testa va a 300 all’ora, ho un milione di pensieri in mente, cosa è successo, cosa succederà. Invece devo sforzarmi di pensare solo al presente, e non sprecare inutilmente delle energie”.


Nessun Commento per “DJOKOVIC SCOPRE LE CARTE: "IL MIO OBIETTIVO È TORNARE AL NUMERO 1"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.