BERRETTINI DA CORSA ANCHE SUL CEMENTO INDOOR, ORA SHAPOVALOV

Il giovane talento romano Berrettini affronterà domani la stella canadese Denis Shapovalov nel secondo turno dell’ATP di San Pietroburgo
mercoledì, 19 Settembre 2018

Tennis. La stagione in corso sta regalando a Matteo Berrettini innumerevoli soddisfazioni rispetto a quelle che sembravano le premesse iniziali. Il giovane talento romano ha infatti brillato non soltanto sull’amata terra battuta, dove ha centrato il primo titolo in carriera a Gstaad, ma rendendosi protagonista anche di buone cavalcate sull’erba e sul cemento. Ecco dunque che il finale di 2018 va ad assumere tutta un’altra prospettiva.

“L’anno scorso ho perso contro Fognini al primo turno a Roma, dove quest’anno sono uscito al secondo contro Zverev nel campo centrale. A Parigi mi ha battuto Dominic Thiem al terzo nel campo n.1. In casi come questi so che sto affrontando uno importante, ma sono anche convinto di potergli dare fastidio.

Con Zverev sentivo la palla molto pesante, e mi dicevo: ‘Cavoli, non so se posso continuare a tenere questo livello per 2-3 set’. Con Thiem siamo stati alla pari per tre set, al quarto ha ingranato la settima ed è andato via sia di fisico che a livello tecnico. Devo costruire un corpo e un bagaglio tecnico per durare cinque set al loro livello.

Se sei mesi fa mi avessero detto che oggi sarei arrivato intorno al numero 50 del mondo non ci avrei creduto, non posso fare previsioni. Però la strada è quella giusta” – ha ammesso Berrettini nel corso di una recente intervista alla Gazzetta dello Sport.

L’allievo di Vincenzo Santopadre è ora alle prese con il cemento indoor, sottolineando la preziosa vittoria ottenuta al primo turno dell’ATP di San Pietroburgo ai danni del veterano Guillermo Garcia-Lopez. Ad attenderlo ci sarà ora il Next Gen canadese Denis Shapovalov, in quella che si prospetta come una battaglia da gustare fino in fondo.

Berrettini avrà la possibilità inoltre di testare la sua consistenza su questi palcoscenici, oltre a prendere sempre maggiore confidenza con una superficie generalmente ostica per tutti gli esponenti azzurri. Il tempo è ovviamente tutto dalla sua parte.

 


Nessun Commento per “BERRETTINI DA CORSA ANCHE SUL CEMENTO INDOOR, ORA SHAPOVALOV”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.