TOMAS BERDYCH: “AMMETTO DI AVER PENSATO AL RITIRO”

Il dolore alla schiena ha costretto Berdych a dare appuntamento al prossimo anno, dove spera di giocare finalmente senza dolore
sabato, 15 Settembre 2018

Tennis. Un doloroso infortunio alla schiena ha obbligato Tomas Berdych a salutare in anticipo il 2018, con la speranza di farsi rivedere in Australia nel 2019 se dovesse riuscire a riprendere gli allenamenti entro ottobre-novembre. Un’annata particolarmente sfortunata per il giocatore ceco, che non ha mai potuto esprimersi al massimo della forma complice anche il calo di fiducia occorso nella sua mente.

“È frutto di un affaticamento dovuto ai grossi carichi di lavoro: ho dovuto “liberare” quella parte del corpo e rafforzare i muscoli. Inoltre sono stato vittima di tante infiammazioni” – ha ammesso Berdych senza nascondere la sua preoccupazione.

“Ma per avere l’autorizzazione mi faccio controllare una volta a settimana. Mi danno l’OK anche per correre. Il golf no, può essere pericoloso. Amo ancora molto il tennis, mi piace – prosegue – ma voglio tornare in campo con l’idea di essere in forma e avere un solo avversario da battere: chi c’è dall’altra parte della rete, non me stesso. 

In realtà ho pensato anche al ritiro, ma poi ho pensato che non fosse il caso, avrei vanificato tutto il lavoro che sto facendo. Anche se è bello avere un po’ di tempo per calmare la mente e rilassarmi. Ad ogni modo, avevo già dato l’addio ufficiale alla Davis. Ho preso una decisione e non vorrei cambiarla. Inoltre, non riconosco questo formato”.

L’auspicio è quello di ammirare nuovamente Berdych all’inizio del 2019, dove sarà chiamato a difendere subito i quarti di finale raggiunti l’anno scorso agli Australian Open. Un problema non indifferente considerando anche il ranking attuale dell’ex finalista di Wimbledon.


Nessun Commento per “TOMAS BERDYCH: "AMMETTO DI AVER PENSATO AL RITIRO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.