GODSICK AVVERTE: “DIFFICILE CHE FEDERER GIOCHI PER ALTRI TRE ANNI”

Il manager di Roger Federer, vale a dire Tony Godsick, ha fornito qualche indizio relativo al futuro del campione svizzero
lunedì, 1 Ottobre 2018

Tennis. Il manager di Roger Federer, vale a dire Tony Godsick, tra i fondatori della Laver Cup, ha dato qualche indizio relativo alla data del possibile ritiro del fenomeno svizzero. L’anno prossimo la manifestazione si svolgerà infatti a Ginevra, e potrebbe rappresentare l’ultimo saluto dell’elvetico davanti al pubblico amico.

“Nelle prime due edizioni abbiamo preso quello che ci hanno dato – ha dichiarato Godsick – mentre a Ginevra potremo fare quello che vogliamo, senza limiti. Sarà un festival del tennis, con ancora più TV (per esempio, ci saranno le immagini dagli spogliatoi) e una afflusso previsto di 20.000 persone al giorno. D’altra parte, il pubblico di quella parte della Svizzera non ha visto Roger troppo spesso.

In effetti non si poteva aspettare per andare a Ginevranel 2020 la Laver Cup si giocherà fuori dall’Europa ed è improbabile che Roger possa giocare per altri tre anni. Non si sa quando smetterà: per me l’incertezza è frustrante perché io sono un tipo organizzato e mi piace pianificare tutto in anticipo. Posso dire che Roger sarà a Ginevra: me lo ha assicurato”.

Non poteva mancare infine un parallelismo tra la neonata Laver Cup e la Coppa Davis. Questo il pensiero espresso da Godsick: “Noi, comunque, andremo avanti con la nostra data.

Non l’abbiamo uccisa noi. Credo che il cambio sia stato troppo rapido e drastico: per me sarebbe stato meglio mantenere il vecchio format, ma giocarla ogni due anni”. Staremo dunque a vedere se questa competizione sarà in grado di confermarsi anche nei prossimi anni, replicando lo splendido successo delle prime due edizioni.


Nessun Commento per “GODSICK AVVERTE: "DIFFICILE CHE FEDERER GIOCHI PER ALTRI TRE ANNI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.