WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: BENE MUGURUZA E KEYS, KO KASATKINA

Grandi emozioni nell’ultimo appuntamento WTA della stagione, con i riflettori puntati soprattutto su Muguruza e Kasatkina

Tennis. Comincia a delinearsi la fisionomia dell’ultimo appuntamento della stagione femminile, vale a dire il WTA Elite Trophy in corso di svolgimento a Zhuhai. Nella giornata odierna si sono infatti disputati ben tre match, valevoli rispettivamente per il Gruppo Rosa, il Gruppo Azalea e il Gruppo Camelia.

In apertura di programma, Anett Kontaveit ha piegato la tedesca Julia Goerges con il risultato di 6-2 4-6 6-4, antipasto del comodo successo ottenuto da Madison Keys ai danni della numero 1 del seeding Daria Kasatkina. Garbine Muguruza ha infine superato la fiera resistenza della cinese Zhang prevalendo in rimonta grazie allo score di 3-6 6-3 6-2.

“Non sono partita molto bene, non riuscivo a trovare il mio ritmo e ho dato a Zhang un sacco di punti facili. Non stavo giocando bene, dopo il primo set ho pensato di avere un altro set a disposizione, dovevo provare a fare qualcosa di diverso per darmi la possibilità di vincere la gara” – ha dichiarato la campionessa spagnola in conferenza stampa.

“Sono qui per provare a prendere il trofeo, è come un Premier quindi ci sono molti punti in palio e mi piacerebbe chiudere l’anno con un buon sapore in bocca”, ha aggiunto.

“Ho sempre giocato bene a Singapore, ma quest’anno non è andato bene e ho perso, so che questo è parte del processo e che non sarà mai perfetto, ma la parte positiva è che continuo a lavorare duramente.”

Risultati WTA Zhuhai

Gruppo Rosa:

[10] A. Kontaveit b. [5] J. Goerges 6-2 4-6 6-4

Gruppo Azalea:

[6] M. Keys b. [1] D. Kasatkina 6-2 6-4

Gruppo Camelia:

[7] G. Muguruza b. [12] S. Zhang 3-6 6-3 6-2


Nessun Commento per “WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: BENE MUGURUZA E KEYS, KO KASATKINA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.