COPPA DAVIS: HERBERT E MAHUT ACCORCIANO LE DISTANZE

Non delude la coppia francese che regala il primo punto ai padroni di casa nella finale di Coppa Davis. Decisivi i singolari di domani

Tennis. La finale della Coppa Davis dovrà attendere l’ultimo giorno di gara per sapere chi tra Francia e Croazia solleverà l’Insalatiera. Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut hanno incendiato lo Stade Pierre Mauroy dopo aver sconfitto in quattro set gli ospiti Mate Pavic e Ivan Dodig (6-4, 6-4, 3-6, 7-6), piazzando il 1-2 sul quadro di valutazione generale.

La Francia respira, la Croazia è spaventata e il mondo del tennis gode che la stagione tennistica del 2018 si prolunghi ancora un giorno. Certo, i croati sono sicuri di avere dalla loro parte Marin Cilic, che proverà domani a chiudere i conti nel primo singolare di giornata.

Sei set giocati a Lille e sei nella valigia della Croazia. Dal 1950 non ci fu un inizio così catastrofico per una squadra locale in Coppa Davis, una statistica che metteva la Francia con le spalle al muro. Fortunatamente per il capitano Yannick Noah e gli interessi della sua terra natia, in una squadra funestata dalla mancanza di leadership individuale, due uomini hanno alzato la mano quando era il turno del doppio.

Herbert e Mahut, una delle coppie più affermate del circuito, hanno accettato con piacere la sfida di lottare per rimanere in linea. Loro, che volevano a tutti i costi smaltire la delusione della finale persa alle Nitto ATP Finals, e che ora mantengono vivo il sogno della Francia di centrare uno storico bis.

Coppa Davis, FRANCIA-CROAZIA 1-2
Stade Pierre Mauroy, Lille (terra indoor)

Sabato:

P-H. Herbert/ N. Mahut (FRA) b. I. Dodig/ M. Pavic 6-4 6-4 3-6 7-6(3)

Venerdì:

B. Coric (CRO) b. J. Chardy (FRA) 6-2 7-5 6-4
M. Cilic (CRO) b. J. Tsonga (FRA) 6-3 7-5 6-4


Nessun Commento per “COPPA DAVIS: HERBERT E MAHUT ACCORCIANO LE DISTANZE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.