KONTA CONTRO SERENA: “AGLI US OPEN L’ARBITRO AVEVA RAGIONE”

La giocatrice britannica Johanna Konta ha definito fuori luogo le affermazioni di Serena contro il giudice di sedia

Tennis. La polemica tra Serena Williams e il giudice di sedia Carlos Ramos durante la finale degli US Open ha lasciato strascichi incredibili, tanto da far spuntare addirittura l’ipotesi di un boicottaggio da parte degli arbitri nei confronti di Serena Williams. Su questo argomento si è espressa anche la britannica Johanna Konta, che non ha per nulla condiviso alcune delle affermazioni della collega.

“Non concordo con questo approccio. Una discussione in merito sarebbe stata fattibile se Carlos Ramos avesse avuto precedenti che attestano a parità di situazione un metro di giudizio differente tra tennisti e tenniste.

Aggiungo poi che, guardando le statistiche riguardanti l’ultima edizione degli Us Open, gli uomini hanno avuto più sanzioni rispetto alle donne per comportamenti contrari ai regolamenti. L’arbitro aveva ragione. Il coaching c’è stato ed è stato lo stesso Patrick Mouratoglou ad ammetterlo. Il warning ci stava tutto e ciò che è accaduto dopo va esaminato pezzo per pezzo e non prima di aver guardato con attenzione i suggerimenti arrivati da Mouratoglou. Ramos è pignolo nell’applicazione delle regole.

Ne sanno qualcosa anche Rafael Nadal e Novak Djokovic che sono stati da lui sanzionati per coaching in diverse occasioni e negli Slam. Siamo umani. Vale per tutti e dunque anche per Serena Williams. Una finale agli Us Open comporta evidentemente una dose extra di stress” – ha infatti spiegato la Konta.

Di certo, questo episodio continuerà a far discutere ancora per qualche tempo, anche se la stessa Serena non è più voluta tornare sulla diatriba. A farne le spese è stata soprattutto la giapponese Naomi Osaka, impossibilitata a festeggiare nel modo dovuto il primo Slam della sua luminosa carriera.


Nessun Commento per “KONTA CONTRO SERENA: "AGLI US OPEN L'ARBITRO AVEVA RAGIONE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.