CAHILL SENZA RIMPIANTI: “TANTI MOMENTI EMOZIONANTI CON HALEP”

Il coach australiano Darren Cahill ha voluto ringraziare la numero 1 del mondo per i bellissimi momenti vissuti assieme

Tennis. Nonostante la separazione del tutto inaspettata, il rapporto tra Simona Halep e il suo ex coach Darren Cahill sembra rimasto ottimo. Il coach australiano ha infatti passato in rassegna la stagione appena conclusasi durante un’intervista ai microfoni della WTA. Grazie a questa collaborazione, la giocatrice rumena ha conquistato il suo primo Slam e raggiunto la vetta del ranking mondiale.

È stata una stagione incredibile. Tanti momenti emozionanti e altri meno belli ci hanno accompagnato. Devo ammettere che quando abbiamo perso la finale a Melbourne ero molto amareggiato, è stato difficile riprendersi, ma poi ho ritrovato grande entusiasmo.

Il ricordo più bello è senza dubbio Parigi, si trattava della prima vittoria Slam da coach. Credo anche che confermarsi al numero uno del mondo per il secondo anno di fila sia stato più complicato di ottenere un torneo Major“.

Ho collaborato con Simona per quasi quattro anni e posso dire con tutta onestà che gli ultimi due mi hanno regalato tante soddisfazioni. Sembrava un ottovolante, tanti momenti incredibili, alcuni bui e complicati, senza dimenticare la pressione enorme che avevamo per il fatto di non essere riusciti a vincere uno Slam” – ha spiegato Cahill.

Nel frattempo, il 2019 di Simona Halep inizierà senza un coach: “Sono ancora in vacanza e ho pensato alla situazione – ha raccontato ai microfoni di Digi Sport – non ingaggerò nessuno, almeno all’inizio. Voglio giocare qualche torneo e vedere come andrà. Mi sento bene: ho giocato 2-3 volte e non ho provato nessun dolore, però non ho forzato. Dovrò vedere la reazione quando aumenterò l’intensità.”


Nessun Commento per “CAHILL SENZA RIMPIANTI: "TANTI MOMENTI EMOZIONANTI CON HALEP"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.