BOUCHARD AD UN BIVIO: “MI SENTO BENE IN VISTA DEL 2019”

Il 2018 di Bouchard ha lasciato trapelare quel talento ammirato nel 2014, ma ora servirà un ulteriore salto di qualità nel 2019
mercoledì, 26 Dicembre 2018

Tennis. La giovane promessa canadese Eugenie Bouchard si è resa protagonista di lenta risalita nella seconda metà del 2018, dove è stata capace di rientrare nella Top 100 dopo le innumerevoli eliminazioni precoci dei primi mesi. La 25enne di Montreal punta a fare ancora meglio nel 2019, sfruttando anche la collaborazione con un nuovo coach.

“Mi sento bene in vista del 2019: ho un nuovo allenatore con il quale mi trovo molto bene. Non garantisce risultati certo ma così potrò dare il meglio di me: credo che posso continuare a dare del mio meglio.

Dopo il 2014, la mia vita è cambiata completamente. All’improvviso mi sono sentita osservata dai media e ho avuto una pressione incredibile sulle spalle. L’aspettativa di fare sempre risultato non è sempre facile, infatti ho capito bene come gestire queste cose così come sulle montagne russe” – ha dichiarato Bouchard in una recente intervista.

Genie ha espresso anche i suoi propositi in vista della prossima stagione, che si preannuncia davvero cruciale per la sua intera carriera. Non saranno infatti ammessi ulteriori passi falsi, altrimenti Bouchard rischia di essere ricordato come una delle più grandi meteore degli ultimi anni.

“Desidero giocare con la mente libera. Sono stata molto confusa per quanto riguarda il gioco data la pressione di risultati e gli infortuni.

Sentivo che era un tennis diverso dalla mia: a me piace essere offensiva e giocare sopra la palla. Tornerò a giocare dall’inizio, senza aspettare dalla linea di fondo l’errore dell’avversario. Mi piace essere aggressiva e prendere in mano l’iniziativa, e ho capito di dovermi concentrare solo sul mio tennis in campo. Voglio tornare agli inizi e lasciare che sia l’istinto a guidarmi. Non mi importa cosa dice la gente.”


Nessun Commento per “BOUCHARD AD UN BIVIO: "MI SENTO BENE IN VISTA DEL 2019"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.