HALEP: “LA SITUAZIONE È DIVERSA DAL 2018, MA SONO MOTIVATA”

La numero 1 del mondo Simona Halep non partirà con i favori del pronostico a Melbourne, ma sembra comunque fiduciosa
lunedì, 7 Gennaio 2019

Tennis. Il 2019 non è partito certamente nel migliore dei modi per Simona Halep. il cui obiettivo è almeno quello di difendere la finale dello scorso anno per difendere il numero 1 del ranking mondiale. La fuoriclasse rumena dovrà farlo però senza alcun coach, vista la decisione di Darren Cahill di dedicare più tempo alla sua famiglia.

“È una grande differenza rispetto a un anno fa. Ho fatto quello che volevo, ho finalmente vinto un titolo Slam. Ora posso dire a me stessa che sono una vera numero 1, mentre prima dicevo che era difficile considerarsi come tale. Sono felice, mi sto godendo il momento. Tutto quello che è successo lo scorso anno mi ha reso più rilassata. Cerco ora di migliorare e vedere che succede.

Sono motivata, ma in una situazione diversa: lo scorso anno sono arrivata qui con 10-15 partite, quest anno solo una, e l’ho persa. Ho preso il rischio di rimanere a casa un po’ di più perché mi sentivo ancora esausta dalla stagione appena conclusa e dall’infortunio di fine anno.

Mi sono goduta il tempo a casa e ora mi sento desiderosa di ripartire. Sono ancora un po’ indietro con tutto, preparazione e partite, ma non mi lamento. Tutto è andato come ho voluto, ora dunque ho solo da mettere testa bassa e lavorare” – ha dichiarato Halep alla vigilia degli Australian Open.

Un accenno anche al ritiro di Murray: “Ho avuto un nodo allo stomaco quando ho letto ieri la notizia. Non è facile vedere un grande giocatore che si ritira per via degli infortuni. E lui ne stava soffrendo da tempo. L’ho sempre ammirato e ho avuto il piacere di parlarci un paio di volte grazie a Darren (Cahill, nda).

Lui è una grande persona. Un po’ pazzo in campo ma mi piace perché è un po’ come me. Ha fatto tutto quello che poteva. Lui ha lavorato così duramente in palestra, anche. È un momento molto triste per il tour. Mi mancherà, è sempre brutto quando un grande campione deve ritirarsi, ma la vita va avanti e sono sicura lui sarà felice.”


Nessun Commento per “HALEP: "LA SITUAZIONE È DIVERSA DAL 2018, MA SONO MOTIVATA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.