FEDERER: “È EMOZIONANTE QUESTA DIFFERENZIAZIONE TRA GLI SLAM”

Il venti volte campione Slam Roger Federer ha espresso il suo giudizio sulle novità regolamentari nei quattro Major
venerdì, 11 Gennaio 2019

Tennis. Il campione delle ultime due edizioni degli Australian Open, Roger Federer, ha superato brillantemente anche il secondo turno battendo in tre set l’insidioso britannico Dan Evans. Il venti volte campione Slam ha ribadito la sua stima nei confronti del tennista inglese anche nella conferenza stampa post-match.

“No, ho grande considerazione di Dan, penso sia un buon giocatore. L’ho visto giocare alcune belle partite, e capisco perché è in grado di mettere in difficoltà i suoi avversari. Ha uno slice interessante e difende il campo molto bene.

Ha un gioco vario, una caratteristica che rende sempre difficile giocarci contro. Oggi il match mi è piaciuto, lui è stato bravo, è stato un po’ giocare a cane e gatto, molto interessante” – ha spiegato infatti Federer.

Un pensiero anche al super-tiebreak nel quinto set: “Bah, voi pensate che avrebbe senso renderli più uniformi, giusto? Allo stesso tempo io penso che per certi versi è emozionante questa differenziazione. Parliamoci chiaro, ci hanno detto che in Australia solo il 2% dei match è finito in questo modo: è un numero chiaramente bassissimo. Quel che penso, è che una volta che si è 6-6 al quinto, le chance tue e del tuo avversario sono esattamente le stesse, quindi il tie-break agevola il vincitore nel prosieguo del torneo. Allo stesso tempo, a me piacciono le tradizioni, mi piace il long set.

In passato, ai tempi di Tony Roche, il long set era in ogni set, non solo nel quinto. Da quel punto di vista, è un po’ deludente. Ma è anche vero, e lo capisco, che il tennis sta diventando potenzialmente più faticoso, si esige di più da parte nostra.”


Nessun Commento per “FEDERER: "È EMOZIONANTE QUESTA DIFFERENZIAZIONE TRA GLI SLAM"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.