AUSTRALIAN OPEN: LA FURIA DI DJOKOVIC SI ABBATTE SU NADAL

Una prestazione incredibile consente a Nole di centrare il settimo sigillo agli Australian Open, che equivale al 15° Slam

Tennis. Quando Novak Djokovic esprime il suo miglior tennis non ce ne è per nessuno. Questa è la sensazione che si è avuta oggi sulla Rod Laver Arena di Melbourne, che ha incoronato il fuoriclasse serbo per la settima volta come campione degli Australian Open. Il numero 1 del mondo non trionfava qui da ben tre anni.

Nella finale odierna, Nole ha rifilato un’autentica lezione all’eterno rivale Rafael Nadal ben esemplificata dal 6-3 6-2 6-3 conclusivo in due ore di assolo, obbligando lo spagnolo a rimandare l’appuntamento con il secondo sigillo in Australia a dieci anni di distanza dall’ultima volta. In caso di trionfo, Nadal sarebbe diventato anche il primo tennista dell’Era Open ad aggiudicarsi tutti e quattro i Major per almeno due volte.

Per Djokovic si tratta invece del 15° Slam della sua carriera, il terzo consecutivo dopo i successi a Wimbledon e US Open lo scorso anno. Davvero impressionanti le sue statistiche a fine match: 34 vincenti a fronte di soli 9 errori gratuiti, una sola palla break concessa in tutto il match e l’80% di punti vinti sulla prima.

Buonasera a tutti, complimenti a Rafa, eri tornato da un infortunio, mi hai mostrato cosa significa spirito combattivo. Anch’io ho avuto infortuni e un intervento negli ultimi 2 anni, stare qui dopo aver vinto tre Slam di fila mi fa essere senza parole.

Grazie ragazzi che mi supportate anche nei giorni peggiori, grazie Marjan per essere tornato al mio fianco. Voglio salutare la mia famiglia, mia moglie e i miei figli, spero stiano guardando, almeno mi avevano detto che avrebbero guardato la partita (ride, ndr). 

Sono le persone più importanti dell’universo per me. Hanno sacrificato molto per permettermi di essere qui, e io non posso darlo per scontato. Concordo con Rafa, questo torneo è il migliore, ci fanno sentire tutti come a casa. Per noi è un piacere giocare qui. Ho imparato anche un po’ di slang australiano questi giorni! Ci vediamo l’anno prossimo!” – ha dichiarato il sette volte campione in sede di premiazione.

Australian Open, Finale:

[1] N. Djokovic b. [2] R. Nadal 6-3 6-2 6-3

Foto: Ray Giubilo


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: LA FURIA DI DJOKOVIC SI ABBATTE SU NADAL”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUSTRALIAN OPEN 2105: ECCO TUTTE LE TESTE DI SERIE Ufficializzate le teste di serie dell’ Australian Open 2015, su tutti spiccano Novak Djokovic e Serena Williams che hanno già trionfato sul cemento di Melbourne.
  • TRA FORFAIT E PESSIMISMO, LE DICHIARAZIONI DA MELBOURNE Le ultime battute prima dell'atteso primo slam della stagione. Rafa: "Non sono tra i favoriti". Nole: "Vivo una nuova vita". Roger: "Mai stato così concentrato". Serena: "La mia […]
  • AUSTRALIAN OPEN 2015, QUANTO MANCA? Nuovo anno ormai alle porte, sul sito degli Australian Open il countdown batte giorni, ore, minuti e secondi. Stan Wawrinka, ancora sorpreso della sua prima vittoria slam, è chiamato a […]
  • DJOKOVIC SENZA RIVALI Djokovic chiude da dominatore l'Open d'Australia, scoprendo il bluff di Federer e raggelando un Murray devastante quando non conta. Arrivano Dolgopolov e Raonic. Le pagelle.
  • UN NOVAK INDJOKABILE CALA IL TRIS Novak Djokovic supera Rafa Nadal per 5-7 6-4 6-2 6-7 7-5 nella finale dell'Australian Open 2012, portando a casa il secondo successo consecutivo ed il terzo della carriera nel Major australiano
  • NOVAK DJOKOVIC E L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE Novak Djokovic trionfa a Melbourne Park per la sesta volta in carriera e ridefinisce il concetto di supremazia nei piani alti. All'orizzonte non si vedono grossi cambiamenti, ma è colpa di […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.