FED CUP: ERRANI E GIORGI VANNO KO, SVIZZERA SUL 2-0

Servirà un’impresa alle ragazze di Tathiana Garbin, sotto 2-0 con la Svizzera in quel di Biel. Fed Cup a rischio per l'Italia

Tennis. Non poteva iniziare in modo peggiore il weekend di Fed Cup per l’Italia di Tathiana Garbin, già sotto 2-0 contro la Svizzera sul rovente cemento di Biel. Le padrone di casa hanno sfruttato la discontinuità delle azzurre per portare a casa due successi fondamentali, oltre ad obbligare le nostre ad una rimonta difficilissima domani.

Non è bastato purtroppo il cuore a Sara Errani, al rientro in campo dopo la squalifica per doping. La veterana romagnola si è arresa dinnanzi a Belinda Bencic con il risultato di 6-2 7-5 sfiorando una clamorosa rimonta nel secondo parziale.

“Cosa mi è mancato in questi mesi? La partita, l’adrenalina, verificare in campo il lavoro fatto negli allenamenti”, ha comunque evidenziato Sara Errani. “Mi sono allenata tanto aspettando questo momento, sono felice di essere qui.”

Sara ha poi aggiunto: “La mia avversaria si è un po’ contratta nel finale, peccato perché l’avevo raggiunta sul 5-5. Comunque brava lei, ha giocato molto bene e fatto tanti vincenti alla risposta, giocava praticamente di contro balzo.

Il veloce indoor è la superficie che preferisce, è perfetta per il suo tennis, meno per il mio che preferisco lavorare di più la palla, sporcarla. Ho provato a essere aggressiva, ma ripeto, sono felice di essere qui. Ho solo voglia di tornare a giocare, di tornare alla solita vita, di viaggiare per i tornei e fare del mio meglio ogni giorno e in ogni match.”

Ancora più rimpianti per Camila Giorgi, dalla quale era lecito attendersi molto di più contro Viktorija Golubic (situata al di fuori della Top 100). Dopo aver mancato innumerevoli chance durante la gara, la maceratese ha iniziato malissimo il terzo set pagando dazio alla fine sul punteggio di 6-4 2-6 6-4 in due ore e un quarto.

Fed Cup, SVIZZERA – ITALIA 2-0

Belinda Bencic (SUI) b. Sara Errani (ITA) 6-2 7-5
Victorija Golubic (SUI) c. Camila Giorgi (ITA) 6-4 2-6 6-4

 

 


Nessun Commento per “FED CUP: ERRANI E GIORGI VANNO KO, SVIZZERA SUL 2-0”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FED CUP: REP.CECA – ITALIA, SFIDA PER LA FINALE La due giorni di Fed Cup del 19 e 20 aprile vede impegnate le ragazze della squadra italiana con il ritorno di Errani e Vinci contro la Repubblica Ceca che ritrova Petra Kvitova. Occhi […]
  • FED CUP: SORTEGGI SEMIFINALE WORLD GROUP Oggi i sorteggi per le due semifinali del World Group che sono certamente le sfide più importanti di questo weekend di Fed Cup. L'Italia inizia con Sara Errani contro Lucie Safarova e la […]
  • FED CUP: FRANCIA-ITALIA 3-1, GARCIA CHIUDE I CONTI Caroline Garcia regala il punto della vittoria alla squadra di Amelie Mauresmo e spegne l'avventura delle azzurre in Fed Cup. 3-1 in favore della Francia, che proprio come l'anno scorso […]
  • FED CUP: ITALIA-FRANCIA 1-1, BARAZZUTTI E’ SODDISFATTO Italia e Francia in perfetta parità dopo il primo giorno di giochi. Camila Giorgi sorride: "Una vittoria importante." Anche il capitano Corrado Barazzutti è soddisfatto: "Uno pari? Direi […]
  • FED CUP: REP.CECA – ITALIA PARZIALE 2-0 Sconfitta pesantissima nel primo incontro fra Repubblica Ceca e Italia per una Sara Errani che niente può contro la velocità della sua avversaria Lucie Safarova. Le ceche si aggiudicano […]
  • CAMILA GIORGI PER SBANCARE OSTRAVA? Mancano 10 giorni alla semifinale di Fed Cup tra Rep.Ceca ed Italia. Per centrare la sesta finale in nove anni, le nostre dovranno vincere in casa delle ceche, impresa che non riesce a […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.