TOMIC, CHE BORDATA A HEWITT: “MI HA BULLIZZATO A 16 ANNI”

Non accenna a placarsi lo scontro fra Tomic e il capitano australiano di Coppa Davis, con dichiarazioni davvero pesanti da parte di Bernie
sabato, 9 Febbraio 2019

Tennis. La tremenda polemica tra Bernard Tomic e il capitano australiano di Coppa Davis entra sempre più nel vivo, con dichiarazioni destinate a far discutere per molto altro tempo ancora. Bernie ha infatti confessato in una recente intervista a Channel 9 di come l’ex numero 1 del mondo lo abbia bullizzato in giovane età, rivelando alcuni dettagli inediti relativi al loro burrascoso rapporto.

“Mi ha fatto sedere e mi ha detto: ‘Non giochi la Davis domani a meno che non mi dici tutto quello che sai’”, ha esordito Tomic. “Mi ha intimidito. Mi sono sentito molestato. Questo è quello che posso dire. Avevo 16 anni (in realtà 17 ndr), stavo per giocare un match di Davis.

Eravamo al Grand Hyatt hotel di Melbourne. Questa è la mia versione dei fatti e la confermo. È quello che so e quello che penso. Molte persone sanno ma sono troppo spaventate per parlarne” – ha spiegato Tomic.

Ha aggiunto: “Ti chiedo: ‘Cosa succede se qualcuno bullizza un sedicenne e lo chiude nel suo spogliatoio?’, ha aggiunto con un velo di ironia. “Siamo una grande nazione. Con leggi che funzionano. Chi è Lleyton Hewitt per potersi permettere di violarle e farla franca?

Gli ho mandato dei messaggi minatori”, ha ammesso. “Gli ho detto che se si fosse avvicinato a me lo avrei menato. E che doveva mantenere le distanze da me. Lo confesso. 

Ma non ho mai menzionato la sua famiglia. Sarebbe stato infimo da parte mia. Quanto dovrei essere squallido per fare una cosa simile? La sua accusa è veramente di basso livello.”


Nessun Commento per “TOMIC, CHE BORDATA A HEWITT: "MI HA BULLIZZATO A 16 ANNI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • HEWITT PUNTA SU TOMIC: “ORA TOCCA A TE” TENNIS - Il fuoriclasse aussie riflette sul futuro del tennis australiano e non ha dubbi nel puntare sul giovane connazionale come prossimo simbolo del movimento. Dal canto suo Rusty si […]
  • RUSTY E BERNIE, L’AUSTRALIA SORRIDE Lleyton Hewitt e Bernard Tomic, protagonisti di un Australian Open al di sopra delle aspettative. Due generazioni a confronto ma entrambi capaci di infiammare il pubblico australiano
  • RAFTER PREDICA L’ARMONIA Neo capitano della squadra australiana di Davis, l'ex campione si sta adoperando per riappacificare Hewitt e Tomic, due elementi fondamentali per la sua nazionale che però non si possono soffrire...
  • HEWITT, IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO Tennis – A 32 anni suonati e con un fisico martoriato da una ‘Babele’ di infortuni, che ne hanno spesso compromesso i risultati sportivi, Lleyton Hewitt non ha ancora voglia di eclissarsi, […]
  • HEWITT PREOCCUPATO PER LE CONDIZIONI FISICHE DI KYRGIOS L’ex numero 1 del mondo è apparso molto preoccupato quando gli è stato chiesto di parlare delle condizioni fisiche di Kyrgios
  • MURRAY “BALBETTA”, DIMITROV IMPRESSIONA Lo scozzese vince, ma non convince, nel suo esordio ufficiale al Brisbane Internacional contro l’australiano John Millman. Il risultato del giorno è però la grande vittoria del talentuoso […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.