SINNER VOLA BASSO: “SO CHE LA STRADA È ANCORA MOLTO LUNGA”

Il giovane prospetto azzurro Jannik Sinner sta vivendo un inizio di stagione da sogno, ma preferisce non sbilanciarsi troppo
venerdì, 5 Aprile 2019

Tennis. Tra le grandi sorprese di questo inizio di stagione per quanto riguarda i colori azzurri, c’è sicuramente Jannik Sinner, che ha già lasciato intravedere sprazzi di talento cristallino nonostante l’età ancora giovanissima. L’impressione è che i margini di miglioramenti siano ancora enormi, pertanto non resta che aspettare e sperare.

“Sono pronto per affrontare questa settimana”, ha analizzato Sinner ai microfoni della Federtennis. “Mi piace giocare questi tornei, il livello è più alto e il grado di difficoltà aumenta notevolmente. Spero di giocare un buon tennis come ho fatto a Bergamo.

Perdere non è mai bello, soprattutto perché prima di affrontare Garfia avevo battuto giocatori di un livello più alto. Tuttavia queste sconfitte possono aiutarmi a crescere, ho analizzato il match per capire gli errori che ho commesso. Questo tipo di partite può aiutarmi a migliorare le mie capacità.”

Sinner vuole mantenere i piedi per terra: “Nonostante i buoni risultati raggiunti in questi mesi so che la strada è ancora lunga. Sto provando a migliorare il servizio seguendo i consigli dei miei allenatori. Sono molto giovane e questo è il momento per correggere alcune imperfezioni.

Nel tennis è importante fare le scelte giuste e leggere i momenti della partita: lavoro quotidianamente per migliorare queste capacità.

Quando un tennista comincia a vincere più partite deve saper gestire la pressione. Sono orgoglioso di aver scritto un pezzo di storia italiana, ma quell’impresa appartiene ormai al passato. C’è ancora tanto da fare, come mi ripetono spesso i miei coach. Per il momento penso soltanto a giocare e divertirmi, migliorando il mio tennis.”


Nessun Commento per “SINNER VOLA BASSO: "SO CHE LA STRADA È ANCORA MOLTO LUNGA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.