KEYS: “FORSE SONO UNA SPECIALISTA DELLA TERRA ORA”

Dopo l’inatteso successo a Charleston, Madison Keys ha ammesso di aver cambiato il suo approccio sulla terra battuta
sabato, 6 Aprile 2019

Tennis. Dopo le delusioni rimediate a Indian Wells e Miami, Madison Keys ha finalmente ritrovato il sorriso aggiudicandosi contro pronostico il WTA di Charleston. La giocatrice americana ha dominato la finale contro Caroline Wozniacki, oltre a dimostrare una solidità abbastanza inaspettata sulla terra battuta. Per lei si tratta del quarto successo in carriera, a quasi due anni di distanza dall’ultimo trionfo datato Stanford 2017.

Penso che la vera svolta sia arrivata quando ero sotto di un break nel terzo e ho cambiato radicalmente la mia mentalità. Ho pensato che giocando in quel modo non avrei mai vinto, quindi ho deciso di provare a giocare alle mie condizioni e darmi così la possibilità di vincere. Da lì in poi le cose sono migliorate” – ha analizzato Keys parlando con i giornalisti in conferenza stampa.

Questo successo dovrebbe consentire a Madison di affrontare con maggiore serenità i prossimi tornei sul rosso, con la mente già proiettata al Roland Garros che scatterà a fine maggio. La statunitense ha ammesso di aver cambiato il suo approccio quando scende in campo su questa superficie, che in passato non le aveva regalato troppe soddisfazioni.

“Dopo aver avuto un paio di settimane difficili ed essermi sentita piuttosto a terra, è stato importante riuscire a recuperare e a superare quel primo turno insidioso. Qualche anno fa avevo un rapporto un po’ conflittuale. Un po’ di rancore quasi. Ora penso di averlo superato.

Questa è stata la mia terza finale su terra e ho raggiunto la semifinale al Roland Garros 2018. Forse sono una specialista della terra ora!“


Nessun Commento per “KEYS: "FORSE SONO UNA SPECIALISTA DELLA TERRA ORA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.