BERRETTINI: “NADAL È L’AVVERSARIO CHE PIÙ EVITEREI”

Matteo Berrettini ha commentato la splendida impresa realizzata al Foro Italico contro Alexander Zverev

Tennis. Un grandissimo Matteo Berrettini ha illuminato il Foro Italico battendo Alexander Zverev con il risultato di 7-5 7-5 e staccando il pass per gli ottavi di finale. Davvero una prestazione straordinaria quella del giovane romano, che mese dopo mese sta evidenziando tutti i suoi progressi tecnici e mentali.

“Mi sono detto di rimanere lì, di stare attaccato alla partita. C’erano tanti motivi per distrarmi ma sono contento di come sono rimasto concentrato. Dire che avevo la voglia di vincere è troppo banale. Ogni volta che sentivo il boato avevo i brividi e volevo vivere il più possibile quei momenti, non nego che fossi teso all’inizio ma mi sono detto che è normale e fa parte di questo sport.

La cosa più bella successa oggi è stata vedere le persone nel mio box in lacrime al termine della partita. Dimostra che il lavoro e l’impegno hanno pagato, ma avrebbero pagato anche se avessi perso perché comunque mi sento migliorato. Se dovessi scegliere uno contro cui non giocare, forse quello spagnolo mancino lo eviterei! 

Comunque lo scorso anno a Parigi con Thiem ho giocato una partita molto, molto buona ed ero meno completo di quest’anno, quindi non entro in campo sconfitto contro nessuno. Quando ho visto il tabellone e ho trovato Zverev non ero proprio contentissimo, ma dopo uno si concentra e si dà da fare” – ha dichiarato Berrettini in conferenza stampa.

Molto deluso Alexander Zverev: “Sono un giovane ragazzo che sta cercando di crearsi un marchio. Non si tratta neanche di una cosa difficile ma più che altro ti porta via un sacco di tempo e di energie. Devi avere a che fare con tante cose differenti, anche avvocati e tutte le attività manageriali, perché al momento io non ho nessuno e devo fare tutto da solo. 

Lo scorso anno il motivo per il quale stavo giocando così bene era perché mi concentravo sul tennis e basta. Di tutto il resto se ne occupava un altro. La motivazione principale per cui quest’anno non sto giocando così bene è perché sono ancora giovane e devo capire come fare al meglio tutto ciò.”


Nessun Commento per “BERRETTINI: "NADAL È L'AVVERSARIO CHE PIÙ EVITEREI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.