FED CUP, LA LOCATION DELLA FINALE QUANTO È IMPORTANTE?

La finale di Fed Cup tra Francia e Repubblica Ceca si giocherà a Strasburgo: quanto è importante la location in occasioni come questa?
giovedì, 10 Novembre 2016

Tennis. Si è abituati nel tennis a seguire tornei in ogni parte del mondo: dall’Europa, all’America, fino in Asia. Cambiare location può fare la differenza, ma in Fed Cup sembra davvero determinante.

La finale prevista per il 12 e 13 Novembre si disputerà a Strasburgo in terra francese, ad espatriare dunque sarà la Repubblica Ceca che giocherà questa sfida fuori casa. Le giocatrici già arrivate alla Rhenus Arena si stanno allenando al 100% per l’incontro decisivo di questo 2016: alle padrone di casa il compito di strappare via la Coppa alle ceche che lo scorso anno misero ko la Russia, in casa.

Quanto la location può determinare dunque la vittoria o la sconfitta di una squadra? Giocare in patria puó essere positivo quanto negativo: da una parte il tifo, ovviamente di parte, aiuta il giocatore di casa a caricarsi mentalmente; ma dall’altra, la pressione che si avverte è maggiore, viste le crescenti aspettative. Il tennis è uno sport principalmente singolare, molti giocatori hanno confermato che giocare in casa è diverso rispetto alla maggior parte dei tornei esterni.

Ma la Fed Cup è sempre stata diversa. Innanzitutto grande differenza si riscontra nello giocare per la squadra, per la propria patria, a maggior ragione in una finale. Ad aggiungersi a questo c’è la presenza del tifo “da stadio”, tipico del calcio, completamente assente e proibito dal regolamento del tennis classico. Il tifo carica nei momenti di trance agonistica e può dare una mano nei passaggi a vuoto, oltre i consigli del Capitano presente in panchina.
La Fed Cup è un’altra cosa. Chi la gioca con il giusto spirito è assorbito dal momento, dal tifo e dalla location. Giocare in casa vuol dire respirare prima e dopo “aria di Fed Cup”, avere dalla propria parte il tifo, essere favorito nella scelta della superficie di gioco. Tutti elementi da non sottovalutare per la vittoria: si può ricordare, ad esempio, l’incredibile match nella finale di Cagliari tra Italia e Russia di Roberta Vinci, ad un passo dalla sconfitta, caricata dal pubblico e dalle sue compagne, nonchè aiutata dalla superficie.

Tra Francia e Repubblica Ceca è un’incognita: le transalpine favorite dalla location potrebbero compiere l’impresa contro le campionesse in carica, che per contro dovranno contare sui pochi tifosi cechi in trasferta e sul tifo tra la squadra, che ha nientemeno che Petra Kvitova e Karolina Pliskova al comando. Proprio la Pliskova, di recente, si è mostrata contrariata verso la proposta di disputare le future finali Fed Cup in campo neutro. Altro segno di riconoscimento dell’importanza di giocare in casa una sfida di questo tipo.

Domani il sorteggio deciderà l’ordine degli incontri per Sabato 12 e Domenica 13 Novembre.
Per articoli di approfondimento sulla sfida e sulle convocate si rimanda al sito tennis.it 

Foto: pagina Facebook ufficiale Fed Cup, (Paul Zimmer)


Nessun Commento per “FED CUP, LA LOCATION DELLA FINALE QUANTO È IMPORTANTE?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.