A DELRAY BEACH RITORNA JUAN MARTIN DEL POTRO

Juan Martin Del Potro, dopo 14 match ufficiali e tre operazioni al polso sinistro negli ultimi due anni, rientrerà a Delray Beach settimana prossima
venerdì, 12 Febbraio 2016

TENNIS – Trovare la forza per ricominciare non è facile. Ricominciare a lottare, settimana dopo settimana, torneo dopo torneo. Lasciarsi alle spalle il passato, combattere contro i propri demoni, le proprie paure, le proprie debolezze, i propri infortuni. Non è facile, eppur Juan Martin Del Potro lo sta facendo da ormai due anni. Di acqua sotto i ponti, dalla vittoria a Flushing Meadows nel 2009, ne è passata.

Juan Martin Del Potro è passato dal tutto al niente, in maniera rapida, in maniera inaspettata. E’ passato dal vincere il suo primo Slam, dal raggiungere la quarta posizione mondiale, dal vincere la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra nel 2012, all’inanellare una serie di 5 ATP 500 tra quell’anno e il 2013, all’infortunio al polso che ancora oggi è il più grosso limite del gigante di Tandil. Il suo calvario è iniziato proprio nel febbraio 2014, quattro mesi più tardi un anno condito da soddisfazioni e successi.

Tanto potente quanto fragile, tanto forte quanto vulnerabile. Sempre vittima di infortuni, l’argentino è costretto a interrompere l’attività agonistica proprio nel febbraio del 2014 per sottoporsi ad una delicata operazione al polso sinistro. A quella fece seguito l’agonia, la sofferenza e la disperazione di rimanere dieci mesi fuori dai campi, prima di rientrare (fra tanti dubbi) a Sydney ad inizio 2015. La vittoria poco convincente contro Fabio Fognini fece da preludio alla sconfitta al secondo turno e ad un’altra operazione al polso qualche giorno più tardi.

Dopo l’operazione, Delpo, si presenta a Miami da numero 616 del mondo e raccatta una pesante sconfitta contro Vasek Pospisil. Conferma di non avere più dolore al polso, ma nel giugno dello stesso anno è costretto alla terza operazione in meno di un anno per porre rimedio, o fine, ad un infortunio immenso. Da giugno ad oggi, malgrado gli annunci di ritornare in campo, non se n’è quasi mai parlato. Ma come un fulmine a ciel sereno il gigante di Tandil ha annunciato che settimana prossima sarà presente all’ATP 250 di Delray Beach, torneo che tra l’altro ha vinto nel 2011 al rientro dopo l’infortunio al polso destro del 2010.

Si sa già che giocherà nella sessione serale, martedì, ma non si sa in che condizioni tornerà realmente l’argentino, che tra 2014 e 2015 ha giocato appena quattordici match ufficiali. Il vincitore dell’Us Open 2009 è pronto a ritornare in campo, non rimane altro che aspettare e sperare.


Nessun Commento per “A DELRAY BEACH RITORNA JUAN MARTIN DEL POTRO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.