A NIZZA MONTANES-MONFILS, A DUSSELDORF MONACO-NIEMINEN

TENNIS- Si concluderanno nel fine settimana gli ultimi atti dei tornei ATP in preparazione per il Roland Garros: a Nizza la spuntano Albert Montanes e l’eroe di casa Gael Monfils, mentre a Dusseldorf l’ultimo atto vedrà protagonisti l’argentino Juan Monaco e il finlandese Jarkko Nieminen.
venerdì, 24 Maggio 2013

Tennis. A Nizza servono quasi due ore di gioco allo spagnolo Albert Montanes per concludere una partita di tre set, conclusasi con un bagel rifilato all’avversario Eduard Roger-Vasselin.  I due hanno disputato i primi due set nel massimo equilibrio, con soltanto un break a segno sia nel primo parziale (vinto da Montanes 6-4, con break nel decimo gioco finale), che nel secondo, conclusosi 64 a favore del transalpino, che sfrutta solo una delle nove opportunità concesse dallo spagnolo.
I tentennamenti al servizio di Montanes svaniscono completamente nel terzo e ultimo parziale, complice anche un Roger-Vassellin poco reattivo nel trasformare le quattro palle break avute a disposizione, e conclude 64 46 60 la prima semifinale del torneo ATP 250 francese.

L’altra semifinale ha visto opposti Gael Monfils e Pablo Andujar, dove si sono sfidati di nuovo un francese e uno spagnolo. Stavolta però, per la felicità del pubblico di casa, è stato il transalpino ad avere la meglio sull’ispanico, garantendosi un posto in finale in un’ora e 40 minuti di gioco.
Nonostante il risultato, il match è stato incerto fino all’ultimo, data anche la quantità elevata di break messi a segno dai due giocatori nel corso dei due set, ben 5 in totale. Finisce 75 64 a favore di Monfils, il quale, wild card del torneo, potrà tentare di portare a casa il quinto titolo in carriera, dopo l’ultimo conquistato a Stoccolma nel 2011, vincendo in finale Jarkko Nieminen.

Proprio Nieminen sarà uno dei protagonisti della finale del torneo 250 di Dusseldorf, nel quale è testa di serie numero 6, grazie alla vittoria sull’olandese Igor Sijsling. Il finlandese è riuscito a conquistare la vittoria in quasi due ore di gioco (1 ora e 51 minuti), in una partita di tre set più che combattuta e chiusa con il punteggio di 75 46 63. Ad aspettarlo ci sarà l’argentino Juan Monaco, testa di serie numero 3, che ha superato in semifinale il connazionale Guido Pella, numero 101 del mondo, con lo score di 64 76(8).


Nessun Commento per “A NIZZA MONTANES-MONFILS, A DUSSELDORF MONACO-NIEMINEN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SEPPI SI FERMA AI QUARTI, ISTOMIN LO BATTE Andreas Seppi non riesce a regalarsi la semifinale in terra tedesca, Istomin lo punisce. A Nizza bene Gulbis, Isner si fa eliminare dall'argentino Delbonis.
  • GULBIS E KARLOVIC IN FINALE A NIZZA E DUSSELDORF Giocate nella giornata di oggi le quattro semifinali nei due maggiori tornei della settimana in vista dell'appuntamento parigino che è oramai alle porte.
  • SEPPI FACILE CONTRO MANNARINO, GIANNESSI CEDE A KUBLER Dusseldorf in salsa agrodolce per i nostri due italiani impegnati. Ottimo l'esordio di Seppi che vola ai quarti, male Giannessi dopo un match infinito.
  • TIPSAREVIC, CRISI SENZA FINE TENNIS - Prosegue il momento no per Tipsarevic. Oggi a Dusseldorf è arrivata l'ennesima sconfitta contro l'argentino Guido Pella. In questa prima metà di stagione il serbo ha racimolato […]
  • ATP, LA CARICA DEI PADRONI DI CASA Semifinali a Zagabria e Montpellier: Monfils e Gasquet vincono le rispettive semifinali e vanno a giocarsi il titolo di casa, Cilic tiene alta la Croazia e approda in finale contro Tommy Haas
  • GAEL MONFILS, NUOVO COACH NEL 2019 Liam Smith è il nuovo coach di Gael Monfils, dopo aver guidato Radu Albot e, soprattutto, dopo essere uscito dall'accademia di Justine Henin.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.