ACAPULCO A DIMITROV, LORENZI IN FINALE A SAO PAULO

Il bulgaro trionfa in tre set sul cemento messicano: battuto il sudafricano Anderson. Attesa per l'azzurro, che batte Haas per forfait e si appresta a disputare la finale del torneo brasiliano. Dall'altra parte un abbordabile Delbonis.
domenica, 2 Marzo 2014

TENNIS – Il doppio appuntamento americano volge ormai al termine. Se la prima finale è già andata in archivio con il successo di Dimitrov su Anderson, la seconda sarà disputata nella serata italiana e vede i colori azzurri assoluti protagonisti. Grazie al ritiro di Haas, Paolo Lorenzi accede all’atto conclusivo e se la vedrà con l’argentino Delbonis.

E’ l’evento di Acapulco, quello sul quale cala il sipario. Il cemento messicano accoglie il main event tra due promesse del circuito ATP. Nella finale tra Dimitrov e Anderson, il bulgaro la spunta dopo una lunga maratona di tre set, due dei quali si concludono al tie-break dopo una fase incertissima. Il giocatore di Haskovo vince 7-6[1] 3-6 7-6[5], sfruttando le poche opportunità concesse dall’avversario per portarsi avanti nel punteggio. Un trionfo importante che arriva dopo aver battuto rivali del calibro di Gulbis, ma soprattutto di Andy Murray: il lungo scambio vinto con il giocatore britannico, che impazza sulla rete da vari giorni, è probabilmente la scintilla che ha portato Dimitrov ad un finale di torneo così positivo.

Sulla terra battuta di Sao Paulo, invece, manca ancora l’atto decisivo. A contendersi il titolo della città brasiliana saranno l’azzurro Paolo Lorenzi e l’argentino Federico Delbonis. Italiano bravo e fortunato nella fase più recente della manifestazione, ma la dinamica della semifinale gli permetterà di giungere alla finale di oggi con più energia rispetto all’avversario: il forfait della testa di serie numero 1 Tommy Haas arriva sul 6-3 3-2 per il tennista romano, che vede comunque certificata la propria superiorità nell’arco del match.

Dall’altra parte ci sarà Delbonis, che in semifinale si sbarazza a fatica del padrone di casa Thomaz Bellucci. L’argentino si impone 6-4 6-7[5] 6-4 dopo aver sprecato due servizi nel tie-break, quando il punteggio recitava 5-4 a favore. Il prolungamento al terzo set è però positivo, nonostante una rimonta arrivata soltanto nel finale.

Confronto tra due epoche tennistiche diverse: di fronte un tennis vecchio stile del 33enne giocatore azzurro e la freschezza del 24enne di Azul. Finale a partire dalle ore 20 italiane.


Nessun Commento per “ACAPULCO A DIMITROV, LORENZI IN FINALE A SAO PAULO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DELBONIS: “VINCERE È INCREDIBILE” TENNIS- La giovane promessa argentina è finalmente esplosa e, grazie al successo in Brasile contro Paolo Lorenzi, si è guadagnata la top 50 e la posizione numero 3 nella classifica nazionale.
  • PARTITI COL PIEDE GIUSTO TENNIS, SCOMMESSE - Secondo giorno in cui voi selezionate le giocate migliori tra quelle da noi proposte, cosa avete scelto oggi?
  • FERRER E MURRAY AVANTI, SAN PAOLO AMARA PER STARACE Atp: i super-big del torneo messicano avanzano agevolmente ai quarti di finale. David Ferrer supera Feliciano Lopez mentre Andy Murray liquida agevolmente Sousa. Male Potito Starace, che […]
  • VERSO LA FINALE DI BRISBANE E OLTRE L'ultima giocata per questa settimana riguarda la finale di Brisbane. Analizziamo anche gli antepost dei tornei che anticipano l'Australian Open.
  • MURRAY OK AD ACAPULCO, BENE GLI ITALIANI A SAN PAOLO Vincono nella notte i big impegnati nel torneo di Acapulco, avanzano senza problemi sia Andy Murray che David Ferrer. Bene gli italiani al debutto nel torneo di San Paolo, sia Lorenzi che […]
  • DUE BOMBARDIERI E UNA DOPPIA DI FAVORITI TENNIS, SCOMMESSE - Bilancio più che mai in attivo dopo quest'inizio di settimana; offriamo tre giocate per proseguire questo momento fantastico.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.