ADDIO FAB FOUR: WAWRINKA NUMERO 3, DELPO 4. SCIVOLA FEDERER

TENNIS – L’Australian Open stravolge le gerarchie e cancella i Fab Four. Murray si accomoda in sesta posizione, Federer è numero 8. Fognini fa segnare il best ranking al numero 15.
lunedì, 27 Gennaio 2014

Tennis. Il primo Slam stagionale ha riscritto la classifica, stravolgendola come non avveniva da anni. La ragione è semplice: l’ultimo Major vinto da un giocatore non compreso tra i Fab Four era lo Us Open del 2009 che vide trionfare Juan Martin del Potro. Poi erano sempre stati i “favolosi quattro” ad alzare i trofei più prestigiosi del circuito. La loro dittatura si era inevitabilmente riflessa in classifica; un ranking immutabile che i primi segnali di cambiamento aveva recepito la passata stagione quando, complice la caduta di Federer e l’infortunio di Murray, qualcosa di nuovo aveva lasciato scorgere. Ma è con l’Australian Open 2014 che giungiamo alla fine di un’epoca. Da oggi i Fab Four, almeno in classifica, non esistono più. Probabilmente rimarranno i favoriti ai nastri di partenza degli Slam ma il ranking, in questo momento, racconta altre storie. E tra di esse, quella che ha i contorni di una favola ha il volto sorridente di Stanislas Wawrinka che, sfruttando un infortunio alla schiena di Nadal che ne ha limitato le capacità motorie, ha potuto festeggiare la prima vittoria Slam della carriera. Lo svizzero è adesso numero 3 del mondo, ben distante dalla coppia formata da Rafael Nadal e Novak Djokovic che ancora guardano tutti dall’alto (Rafa ha 4000 punti di vantaggio su Nole, per inciso). Stan si è così tolto di dosso il fastidioso soprannome di “Svizzera 2” che gli era stato affibbiato perché sempre a rimorchio di Roger Federer, da questa settimana numero 8 del mondo. Agli occhi degli appassionati, e anche degli addetti ai lavori visto tutto quello che ha raccolto fino a oggi, Roger rimarrà sempre “Svizzera 1”. Ma la classifica incorona Stan come nuovo numero uno elvetico.

L’ultimo componente del quartetto è Juan Martin del Potro che numero 4 era già stato nel gennaio 2010. Un dato è paradossale: se Wawrinka non si fosse superato, conquistando lo Slam aussie, Delpo sarebbe salito addirittura al numero 3 dopo aver giocato uno dei peggiori Major della carriera (è stato eliminato al secondo turno da Bautista Agut).

A ridosso di Delpo troviamo David Ferrer, staccato di soli 90 punti. E solo in sesta posizione figura Andy Murray, a una distanza siderale dal vertice (ben 10.000 punti). Alle spalle dello scozzese si conferma Tomas Berdych e solo in ottava posizione leggiamo finalmente il nome di Roger Federer (comunque distante solo 1000 punti  dalla quarta posizione). Chiudono la top ten i francesi Richard Gasquet e Jo-Wilfried Tsonga.

Arrivano buone notizie dagli italiani. Fabio Fognini è il nuovo numero 15 del mondo: non era mai stato così in alto in carriera. La classifica certifica i grandi progressi compiuti dal ligure nel corso degli ultimi mesi, anche se ci sono margini per crescere ancora, attaccando la top ten. Perde diverse posizioni Andreas Seppi, ora fuori dai primi 30. Filippo Volandri è numero 73, Paolo Lorenzi fa timidi passi verso i primi 100 (è numero 107). 


Nessun Commento per “ADDIO FAB FOUR: WAWRINKA NUMERO 3, DELPO 4. SCIVOLA FEDERER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.