A STANFORD AGA DOMA LA SCHIAVONE. A BAKU ESCE BURNETT

TENNIS - A Stanford Agnieszka Radwanska piega Francesca Schiavone con il punteggio di 6-4 6-3 in poco meno di un’ora di gioco. Avanzano anche Varvara Lepchenko e Sorana Cirstea. Al torneo di Baku Nastassja Burnett esce al secondo turno per mano dell’ucraina Elina Svitolina che la sconfigge 6-0 7-6.
giovedì, 25 Luglio 2013

Bank of the West Classic. Sul cemento di Stanford, la prima forza del tabellone, Agnieszka Radwanska, ferma la corsa di Francesca Schiavone. 6-4 6-3 lo score a favore della polacca che, oltre a raggiungere i quarti di finali del torneo californiano, riduce le distanze negli “head to head” con l’azzurra, quest’ultima ancora in vantaggio per quattro vittorie a tre seppur tutte rimediate entro il 2010. Un match, quello tra la numero 4 del mondo e la 59esima del ranking WTA, che ha premiato il “reticolatoaccuratamente e acutamente imbastito dalla Radwanska il quale le ha permesso non solo di sfiancare la sua avversaria, ma di essere incisiva non appena l’azzurra perdeva campo. In un torneo già orfano della seconda testa di serie, Samantha Stosur, non tentenna la ventisettenne statunitense di origine uzbeka Varvara Lepchenko. Dopo aver regolato Michelle Larcher De Brito, la Lepchenko si è imposta con un doppio 6-4 su Tamira Paszek. L’austriaca, ex top 30 ma attualmente scivolata al numero 114 della classifica, è apparsa in netta ripresa ma ancora appannata nei “momenti caldi” del match. Al prossimo round Varvara Lepchenko dovrà affidarsi più che mai alle sue proverbiali sciabolate di diritto mancino per cancellare le precise geometrie di Agnieszka Radwanska. A senso unico l’incontro che ha visto affrontarsi la numero 32 del mondo, Sorana Cirstea e la newyorkese Coco Vandeweghe; con la rumena che è prevalsa per 6-3 6-3. Adesso per la Cirstea c’è Olga Govortsova, artefice dell’eliminazione di Julia Goerges e Sam Stosur.

Bank of the West Classic – Stanford – Secondo turno:

Agnieszka Radwanska (Pol) [1] def. Francesca Schiavone (Ita) 6-4 6-3

Sorana Cirstea (Rou) [5] def. Coco Vandeweghe (Usa) 6-3 6-3

Varvara Lepchenko (Usa) [6] def. Tamira Paszek (Aut) 6-4 6-4

 

Baku Cup 2013. Nella capitale dell’Azerbaigian Nastassja Burnett sbatte contro la diciannovenne ucraina, nonché numero 71 del mondo, Elina Svitolina che la supera 6-0 7-6. Dopo aver dominato la prima frazione, la Svitolina approfitta del primo doppio fallo commesso della ventunenne romana per ottenere il break che le consegna il 4-2. L’azzurra ha una chance per accorciare le distanze ma, indotta all’errore dalla sua avversaria, si vede l’ucraina impennarsi sul 5-2. Arriva però il black out della tennista di Odessa che, trovatasi riagguantata, rinviene giusto in tempo per rifugiarsi nel tie-break che infine vince per 7 punti a 3. Ai quarti Elina Svitolina dovrà vedersela con Donna Vekic che nei primi due match ha seminato per strada appena quattro game. Agguanta i quarti di finale anche la ventunenne polacca Magda Linette. Attualmente numero 226 del ranking WTA, Magda Linette ha superato la coetanea ceca Kristyna Pliskova con il punteggio di 3-6 6-2 6-1. La polacca, che ha finora vinto cinque tornei da 50.000$ e quest’anno ha raggiunto la finale al 75.000$ di Civitavecchia dove è stata battuta da Anna Karolina Schmiedlova, si contenderà il passaggio in semifinale con la diciannovenne tunisina Ons Jabeur; la quale sta onorando al meglio la wild card assegnatale dagli organizzatori in quanto, dopo aver battuto la russa Daria Gabrilova ha eliminato la prima testa di serie del seeding Bojana Jovanovoski. Baku perde anche la terza giocatrice con miglior classifica; la sudafricana Chanelle Scheepers non è infatti riuscita a contrastare la rimonta di Shaar Peer che, perso il primo set 6-2 ha chiuso le restanti manches in proprio favore. Recupero che riesce anche alla moscovita di nascita ma kazaka d’adozione, Galina Voskoboeva che, in svantaggio di un set, dopo aver contrastato una pericolosissima palla break al sesto gioco della seconda frazione, ha agguantato la diciannovenne ucraina Kateryna Kozlova per poi prevalere 6-1 nel set decisivo. La ventitreenne slovena Tadeja Majeric ha infine regolato 7-6 6-3 la giovanissima Tereza Martincova.

Baku Cup 2013 – Baku – Secondo turno:

Shaar Peer (Isr) def. Chanelle Scheepers (Rsa) [3] 2-6 7-5 6-3

Elina Svitolina (Ukr) [7] def. Nastassja Burnett (Ita) 6-0 7-6

Magda Linette (Pol) def. Kristyna Pliskova (Cze) 3-6 6-2 6-1

Tadeja Majeric (Slo) def. Tereza Martincova (Cze) 7-6 6-3

Galina Voskoboeva (Kaz) def. Kateryna Kozlova (Ukr) 4-6 6-3 6-1


Nessun Commento per “A STANFORD AGA DOMA LA SCHIAVONE. A BAKU ESCE BURNETT”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • BURNETT AVANTI A BAKU TENNIS - Buon esordio della tennista romana a Baku dove rifila un autorevole 6-2 6-3 ad Anna Tatishvili. Al secondo turno avrà una tra Vesnina, testa di serie numero 7, e Krunic. Vincono […]
  • FOGNINI CERCA IL TRIS IN RUSSIA, SEPPI A METZ TENNIS - Fabio Fognini partirà come primo favorito a San Pietroburgo dopo la finale persa dello scorso anno. Idem per Andreas Seppi che proverà ad arrivare sino in fondo a Metz, ma c'è il […]
  • NIENTE DA FARE PER FRANCESCA SCHIAVONE TENNIS - E' appena terminata la prima giornata dei primi turni agli Internazionali BNL d'Italia. Sorride la giovane WC Nastassja Burnett, che sconfigge con un rapido 6-2 6-2 la transalpina […]
  • MIAMI. CIBULKOVA REGOLA VENUS E TROVA RADWANSKA AI QUARTI TENNIS - Che match tra la slovacca e Venus Williams nella notte! A spuntarla è la finalista di Melbourne che si proietta così verso un quarto di finale scintillante contro Agnieszka […]
  • SCHIAVONE, ALTRA DELUSIONE Francesca sconfitta da Varvara Lepchenko al primo turno di Madrid: 6-4, 6-7, 6-3 lo score in favore della statunitense. Impresa della Vinci (6-3, 6-2 alla Cibulkova)
  • ITALIA – USA, APRONO ERRANI ED HAMPTON TENNIS - Effettuato il sorteggio della sfida di Fed Cup di Rimini tra Italia e Stati Uniti. Aprono le danze la numero uno italiana e la due americane domani alle 15.00. Di seguito Vinci e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.