AL VIA MONTREAL, SERENA WILLIAMS STRAFAVORITA MA OCCHIO ALLA BOUCHARD

E' stato sorteggiato il tabellone femminile del torneo canadese, che quest'anno per la WTA si terrà a Montreal: Serena Williams avrà ai quarti la Bouchard e probabilmente Sharapova in semifinale.

Quest’anno il Premier femminile è di scena nella città del Quebec. Tranne Simona Halep Na Li infortunata e out anche a Cincinnati e Us Open, ci sono tutte le big. Testa di serie n°1 è manco a dirlo Serena Williams, detentrice del titolo, seguita da Petra Kvitova che torna in campo dopo il trionfo a Wimbledon. Aga Radwanska occupa il terzo posto e precede Maria Sharapova e l’attesissima padrona di casa Eugenie Bouchard. Sesta Angelique Kerber. Presenti nel main draw anche cinque azzurre, Pennetta, Errani, Vinci e Giorgi e Karin Knapp, che battendo Michelle Larcher de Brito ha compiuto la sua missione.

Analizzando proprio il tabellone principale e le sfide che affronteranno le nostre atlete troviamo Flavia Pennetta, accreditata della dodicesima testa di serie che proverà a stupire ancora sul cemento, una superficie che in passato ha regalato tante soddisfazioni alla pugliese. Per Sara Errani, numero 13 del tabellone, sorteggio piuttosto duro: trova subito Sabine Lisicki. La romagnola ha vinto l’unico precedente con la tedesca numero 29 del ranking. Roberta Vinci affronta la ceca Barbora Zahlavova Strycova, numero 32 del ranking. Roberta aveva sempre vinto contro la 28enne, ma ha perso la quinta e ultima sfida a Miami, quest’anno. Infine, Camila Giorgi trova la tedesca Andrea Petkovic, numero 16 del seeding e 18 del ranking. I precedenti sorridono alla 22enne di Macerata: li ha vinti entrambi.

Andando oltre il mero main draw proviamo ad immaginare i possibili, stuzzicanti, interessanti, possibili quarti di finale:

Serena Williams-Genie Bouchard

La canadese ha rinunciato a Stanford, Serena no. Genie non gioca dalla finale di Wimbledon e qui gioca in casa. Il tabellone per lei non è stato così benevolo, progettandole un quarto di finale difficile contro Serena che è affamata e in cerca di rivincite personali. Anche per Serena però affrontare una Bouchard in forma vorrebbe dire rischiare e non poco. Sulla strada di Serena Stosur e Safarova, in un quadro che sembra davvero difficile. Meglio per Genie che ha in Caro Wozniacki l’unico possibile ostacolo.

Sharapova-Kerber

Anche Maria Sharapova si è presa una bella pausa dopo i prati londinesi: non così la sua possibile avversaria in quarti, Angelique Kerber, che è arrivata in fondo a Stanford. Kerber che proprio a Wimbledon ha messo fine al sogno della Sharapova di tornare a vincere all’All England Club dopo dieci anni. Un’avversaria che Maria potrebbe soffrire molto, ma certamente meno sul cemento. Maria potrebbe incontrare la Muguruza prima di scontrarsi con la tedesca e la Kerber deve stare attenta alla Garcia, a Venus Williams e alla nostra Flavia Pennetta (che al primo turno incontrerà una qualificata).

Kvitova-Jankovic

Il quarto (sulla carta) migliore è toccato proprio alla vincitrice dei Championships, che è stata ferma fino ad ora anche a causa di un leggero infortunio muscolare alla coscia, per lei più che abituale. Jelena Jankovic è una che non va presa mai sottogamba, anzi. Ma se (e sottolineiamo se) la Kvitova sarà ad un livello quanto meno accettabile la favorita è naturalmente la ceca. Petra però dovrà vedersela prima probabilmente con la Petkovic o magari a sorpresa con Camila Giorgi, che affronta proprio Andrea al primo turno.

Radwanska-Azarenka

Forse al momento la sfida più debole ed equilibrata: sì, fa un po’ strano dirlo visti i nomi delle due, ma entrambe arrivano da una stagione non esattamente esaltante; diciamo pure deludente. Per motivi diversi Aga e Vika, che non sono mai state amiche e non se le sono mai mandate a dire, cercano riscatto per un 2014 davvero negativo. Ce le ricordiamo a Melbourne con una Radwanska in grande spolvero nei quarti di finali, che ricevette anche i complimenti della sua rivale. Agniezska affronterà prima una o entrambe le nostre Vinci ed Errani, con Sarita che al primo turno ha una tostissima sfida contro Sabine Lisicki.


Nessun Commento per “AL VIA MONTREAL, SERENA WILLIAMS STRAFAVORITA MA OCCHIO ALLA BOUCHARD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • HALEP PER LA STORIA, JANKOVIC PER IL BIS Finale femminile a Indian Wells in programma alle 19.00 ora italiana. La rumena può diventare la prima giocatrice del suo paese a vincere un torneo Premier Mandatory, mentre la serba, che […]
  • INDIAN WELLS DONNE, IL TABELLONE Sorteggiato il tabellone principale del primo torneo Premier Mandatory della stagione. Torna Serena Williams, che nella parte viene abbinata a Simona Halep. Strada in salita per la […]
  • INDIAN WELLS: SI SALVA SOLO LA VINCI È di una vittoria e due sconfitte il bilancio azzurro al primo turno del Bnp Paribas Open di Indian Wells. Buona rimonta di Roberta Vinci contro la Gajdosova, mentre escono di scena […]
  • AUSTRALIAN OPEN, IL PAGELLONE FEMMINILE Va in archivio il primo slam dell’anno. Trionfa Serena, ma Masha lotta. Ritorna in scena Venus Williams, mentre fa la sua fragorosa comparsa la Keys. Deludono in tante, le italiane non […]
  • ROGERS CUP: SVELATI I TABELLONI A Montreal, nel maschile, Wawrinka va nella parte di Djokovic, mentre Nadal potrebbe trovare Murray in semifinale. Sfortunati gli azzurri. A Toronto si ritira Maria Sharapova prima del […]
  • AO: SERENA CON CARO E PETRA, MASHA CON HALEP E IVANOVIC Sorteggiato il tabellone femminile. La numero uno del mondo trova la ceca nell'eventuale semifinale, per la Sharapova possibile incrocio con la Halep. È subito derby Pennetta-Giorgi. Buono […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.