ALLO STADIO DELLE COPERTE MIRKA NON CI SARA’

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, la signora Federer non sarà alla finale. Nel frattempo, a Lille, arriva il freddo e la Francia corre ai ripari: saranno distribuiti 57.000 plaid
venerdì, 21 Novembre 2014

TENNIS – Partiamo dall’appello. Roger Federer? Sì, lui ci sarà e questa era la notizia più attesa. Dai tifosi svizzeri, per altre ragioni dai tifosi francesi e per i tanti tifosi in tutto il mondo. Severin Luthi? Beh, lui è il capitano della Svizzera: vuoi che non ci sia? Stanislas Wawrinka? Dai, ovvio che ci sia anche lui, arrivato a Lille su un bel treno, uno di quelli che tra Svizzera e Francia arrivano veloci e puntuali. E… Mirka, ossia la signora Federer, ossia il motivo dello strano litigio tra Roger e Stan? No, allo Stade “Pierre-Mauroy” di Lille, per la finale di Coppa Davis tra Francia e Svizzera, Mirka non ci sarà. Lo ha deciso la stessa consorte del giocatore più osservato del prossimo fine settimana.

Tutto blindato in nome della massima concentrazione. Del resto sono soltanto tre giorni. I tre giorni che possono cambiare, anzi arricchire la storia del tennis rossocrociato. Tre giorni in cui Mirka e Stan non si guarderanno in modo torvo e in cui i quattro gemelli del numero 2 del mondo faranno i capricci soltanto al cospetto di mammà. Quest’ultima avrebbe etichettato proprio come “piagnucolone” (dall’inglese “crybaby”) Wawrinka, a Londra. Almeno questo è ciò che hanno catturato i potenti microfoni installati attorno al campo della O2 Arena di Londra. Alle Finals londinesi non ha praticamente funzionato nulla, se non i microfoni…

Risultato: Roger e Stan, con Luthi lì dappresso, hanno discusso un po’, si sono chiariti e le incomprensioni sono rimaste negli spogliatoi della O2 Arena. Fuori da lì, i due sarebbero (sono?) tornati amici, sebbene, a Lille, uno è arrivato in aereo, l’altro come detto in treno.

Comunque sia, cara Mirka, le partite potrai vederle anche in tv. E comunque allo Stade “Pierre-Mauroy” trasformato in palazzetto fa anche freddo, rischi di prendere un raffreddore. Non ci credi? Gli organizzatori prevedono all’interno della struttura una temperatura massima di 13°C, mentre il sistema di riscaldamento installato garantirà 19°C ai giocatori in campo. A giovare del calduccio saranno anche le due panchine e gli spettatori nelle prime file. Ma per la finale di Coppa Davis sono attesi in tutto 27.000 tifosi, che rischiavano di congelare viste le rigide temperature previste in questi giorni. I fan potranno allora riscaldarsi con le coperte distribuite gratuitamente: in tutto saranno 57.000 plaid, che i francesi – talvolta furbi più degli italiani – hanno già fatto passare come souvenir della sfida, magari da collezionare gelosamente in caso di vittoria dei Bleus. Un plaid e una bandiera entrambi griffati dalla federazione transalpina. Che in tutto, per questo giochetto, ha speso 300.000 euro. Non sia mai che si dia del “tirchio” a un francese!


Nessun Commento per “ALLO STADIO DELLE COPERTE MIRKA NON CI SARA'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VOCI DI SPOGLIATOIO: LITE FEDERER-WAWRINKA? Una voce clamorosa arriva dagli spogliatoi della O2 Arena. Stan Wawrinka avrebbe litigato con Mirka Federer per il comportamento di quest'ultima durante la semifinale. All'episodio sarebbe […]
  • DOCCIA GELATA STAMMBACH: ROGER E’ IN FORSE PER LA DAVIS Il numero uno del tennis svizzero non si nasconde e indica le prossime 48 ore come quelle decisive per sapere se il fenomeno di Basilea potrà essere a Lille
  • FEDERER PERFETTO, LA DAVIS È DELLA SVIZZERA Roger Federer chiude i conti a Lille piegando in tre set Richard Gasquet, schierato dal Clement al posto di Tsonga. La Svizzera vince la Coppa Davis per la prima volta nella sua storia
  • DAVIS, NOAH: “ATMOSFERA INCREDIBILE” Davis, la Francia dimezza lo svantaggio e si gioca tutto nei singolari di domani. Noah elettrizzato, Krajan furibondo per il clima sugli spalti.
  • L’ARMA SEGRETA DI ROGER E STAN Dietro il successo della Svizzera di Federer e Wawrinka in Coppa Davis, c’è anche l’australiano David Macpherson, coach dei gemelli Bryan e consulente per il doppio degli elvetici nella […]
  • FEDERER A MEZZO SERVIZIO, MONFILS FA 1-1 Roger Federer scende in campo, ma si muove malissimo e non riesce ad arginare il gioco di Monfils. Il francese si impone facilmente in tre set e pareggia i conti dopo la vittoria di […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.