AMBURGO: FOGNINI TORNA ALLA VITTORIA, SUBITO FUORI SONEGO

Il ligure ha superato Philipp Kohlschreiber in rimonta, mentre il piemontese ha ceduto in due set (6-2 7-6) a Felix Auger-Aliassime
martedì, 22 Settembre 2020

TENNIS – Ha dovuto attendere oltre otto mesi, segnati dal lockdown per il Coronavirus e dalla doppia operazione alle caviglie. Ma finalmente Fabio Fognini può festeggiare il ritorno alla vittoria all’interno del circuito Atp, grazie al successo in tre set (4-6 6-1 7-5 il punteggio finale) ottenuto al primo turno del torneo di Amburgo ai danni di Philipp Kohlschreiber. La sfida è stata molto equilibrata e combattuta, come del resto era lecito aspettarsi considerando l’avversario e la superficie, ma il ligure ha avuto il merito di non mollare mai e di riuscire a giocare bene nei momenti decisivi come non era riuscito a fare contro Humbert al Foro Italico.

Nel primo set, dopo aver avuto a disposizione tre palle break nel corso del combattutissimo quarto game, Fognini ha ceduto la battuta sul 3-3 e poco dopo non è riuscito a trasformare le altre due chance di strappare il servizio al suo avversario avute sul 15-40 dell’ottavo gioco. Kohlschreiber quindi ne ha approfittato per mettere in tasca la frazione sul 6-4, ma nel secondo parziale l’azzurro ha reagito alla grande, dominando in un lungo e in largo fino a confezionare un 6-1 molto netto e veloce. Nella terza e decisiva frazione poi Fognini è andato subito avanti di un break, ma ha permesso subito al tedesco di rimettersi in carreggiata sul 2-2. E durante un quinto game tiratissimo, risolto ai vantaggi dopo diversi minuti di “battaglia”, il ligure non è riuscito a capitalizzare altre tre palle break che avrebbero potuto riportarlo in vantaggio. Fognini però nel settimo gioco è riuscito a strappare di nuovo il servizio a Kohlschreiber, giocando dopo il cambio di campo un turno di battuta solidissimo che lo ha proiettato sul 5-3, ma al momento di servire per chiudere il match non ha trovato il modo di gestire la situazione come avrebbe voluto, concedendo al tedesco il contro-break del 5-5. Le emozioni comunque non sono finite qui, dato che Fognini ha portato a casa un altro preziosissimo break per il momentaneo 6-5 in suo favore. E stavolta dopo il cambio di campo la vittoria non gli è più sfuggita, grazie ad ultimo turno di battuta quasi perfetto con il quale ha certificato il definitivo 7-5 in suo favore.

SONEGO

Nel primo set il canadese ha dominato fin dalle battute iniziali, senza concedere la minima chance al tennista azzurro. Nel secondo parziale invece Sonego ha fatto partita pari, grazie a percentuali di servizio nettamente migliori rispetto a quelle della prima parte della sfida. Non a caso fino al 6-6 l’attuale numero 46 del mondo ha concesso soltanto due palle break al suo avversario (sul 15-40 del secondo game), procurandosene due molto pesanti che nell’undicesimo game avrebbero potuto proiettarlo sul 6-5 e servizio. Ma nel successivo tie-break Auger-Aliassime è stato più concreto e aggiudicandosi la frazione nettamente 7 punti a 2 ha messo in tasca vittoria e passaggio del turno.

QUALIFICAZIONI ROLAND GARROS

Spostandoci infine sulla terra rossa di Parigi per le qualificazioni del Roland Garros, sono arrivate una vittoria e tre sconfitte per il tennis maschile azzurro nella giornata di oggi. A superare il primo turno è stato Marco Cecchinato, vittorioso in due set (6-3 7-5 il punteggio finale in suo favore) contro Ernests Gulbis, mentre sono usciti subito di scena Federico Gaio, sconfitto 6-4 6-4 dall’argentino Renzo Olivo, Matteo Viola, superato 6-4 7-6 dal giovane austriaco Jurij Rodionov e Stefano Napolitano, battuto anche lui in due set (6-4 7-5) dallo spagnolo Carlos Taberner.

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AMBURGO: FOGNINI TORNA ALLA VITTORIA, SUBITO FUORI SONEGO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.