ANA IVANOVIC NON PUO’ RITIRARSI PRIMA DI COMPIERE 30 ANNI?

Secondo quanto riportato dal portale serbo "Nezavsine" gli sponsor obbligherebbero Ana Ivanovic a spendere almeno altri due anni nel mondo del tennis prima del ritiro. Maternità rinviata?

TENNIS – “Ana non può rimanere incinta a causa degli sponsor” ha titolato Nezavsine, portale serbo d’informazione sportiva. Pare che secondo alcune indiscrezioni l’ex numero uno del mondo sia vincolata almeno per le prossime due stagioni, fino al compimento dei 30 anni d’età.  I contratti della fresca sposa di Bastian Schweinsteiger, costretta a saltare tutta l’ultima parte della stagione 2016 per un fastidio al polso, non lasciano scampo.

Basti pensare che, allo stato attuale, la tennista serba guadagnerebbe “solo”  un milione e mezzo di dollari con l’Adidas se decidesse di non presentarsi in campo l’anno prossimo. Per una perdita di ben sette milioni se dovesse prolungare la sua assenza, o annunciare il ritiro, nel 2018. Quella di Ana è una questione che non vale solo per l’azienda d’abbigliamento che ha sede in Germania, perché anche la compagnia Dubai Duty Free impone una serie di presenze stagionali per poter adempiere in pieno al contratto stipulato nel 2012.

Una “grossa” perdita che, al netto dei guadagni, peserebbe decisamente poco nell’economia di una tennista di fama internazionale. Una tennista che, nel corso della carriera, ha vinto un torneo del Grande Slam ed è stata in vetta al ranking per 12 settimane, una tennista che non ha mai espresso in pieno tutto il talento, una tennista che ha saputo cavalcare l’onda anche, e soprattutto, fuori dal campo.


Nessun Commento per “ANA IVANOVIC NON PUO' RITIRARSI PRIMA DI COMPIERE 30 ANNI?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.