USA: “SPAGNA FAVORITA ANCHE SENZA NADAL”

Jim Courier, John Isner e Mike Bryan concordi sul fatto che la Spagna parta decisamente favorita nella semifinale di Coppa Davis a Gijon, nonostante l'assenza del proprio numero uno. David Ferrer però, non si fida troppo e avverte: “sarà dura”
giovedì, 13 Settembre 2012

Gijon (Spagna) – Si presenta davvero come un’impresa improba, la sfida che attende il team USA di Coppa Davis in semifinale: fronteggiare la Spagna in trasferta, sulla terra rossa. Le furie rosse non perdono sul suolo amico da ben 13 anni e inoltre sono i detentori dell’insalatiera. La squadra a stelle e strisce però, quest’anno ha già vinto due tie in cui sembrava spacciata in Svizzera ed in Francia, sempre sulla terra battuta, e quindi pur essendo decisamente sfavorita, non è battuta in partenza.

Jim Courier, capitano degli Stati Uniti, è ben conscio del fatto che il suo team non parta con i favori del pronostico, nonostante la Spagna sia priva di Rafael Nadal: “Abbiamo avuto il peggior sorteggio possibile, dopo aver già superato ostacoli durissimi già nei turni precedenti:giocare in Spagna, sulla terra rossa, dove loro sono imbattuti da moltissimo tempo.” Ha dichiarato Courier. “Anche senza Nadal la Spagna è favorita. Con tutti i giocatori che hanno potrebbero metter su tre o quattro squadre di Davis.”

Tuttavia Courier ha fiducia nei suoi ragazzi e lascia aperta una porta: “Sentiamo di avere delle possibilità, anche se sarà difficilissimo. Le stesse sensazioni le avvertivamo anche nei turni precedenti contro Svizzera e Francia.”

Gran parte delle speranze degli Stati Uniti sono legate al numero uno John Isner, il maggior artefice di questa semifinale, con le sue vittorie contro Federer, Tsonga e Simon nei turni precedenti. Jim Courier ha grande fiducia nel suo giocatore di punta, nonostante quest’ultimo non stia vivendo il suo miglior momento di forma: “ John è fresco e concentrato. Deve esserlo se vuole avere possibilità con Almagro e Ferrer. Nell’ultimo periodo ha sbagliato programmazione ed è arrivato scarico a New York, ma ha imparato la lezione. Quest’anno in Davis è stato davvero incredibile ed ora è molto carico per la semifinale.”

È lo stesso Isner a confermare le parole del proprio capitano e a dichiararsi prontissimo per la sfida: “Quest’anno abbiamo avuto dei match durissimi in Davis ed anche questo lo sarà” ha detto il gigante di Greensboro. “Ci aspetta una grande sfida, ma non è niente a cui non sono abituato.”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche i gemelli Bryan, dal cui punto nel doppio il team Usa non può prescindere: “Non sarà facile. Ancora una volta non siamo noi i favoriti. Giocheremo contro Granollers e Marc Lopez. Ci abbiamo già giocato e sappiamo che sono davvero un’ottima coppia sulla terra battuta.” Ha dichiarato Mike Bryan. “Quest’anno abbiamo fatto grandi cose sul rosso, ora però avremo la sfida più difficile di tutte, ma siamo pronti.”

Nonostante i favori del pronostico pendano tutti dalla parte della “Roja”, il numero uno, in assenza di Nadal, David Ferrer, non si fida degli Stati Uniti: “Sarà dura. Contro di loro abbiamo sempre avuto partite molto equilibrate. Noi siamo favoriti perché giochiamo in casa, ma l’ultima volta che abbiamo giocato e vinto ad Austin, erano loro a giocare in casa. Quindi, non si può mai dire, anche se la superficie, almeno sulla carta, dovrebbe favorirci, visto che gli americani prediligono il veloce.”


Nessun Commento per “USA: "SPAGNA FAVORITA ANCHE SENZA NADAL"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • “POSSIAMO BATTERE LA SPAGNA” Il capitano statunitense Jim Courier pensa alla semifinale di Davis contro gli iberici: “non siamo i favoriti, ma siamo pronti a giocarcela”. E John Isner conferma: “possiamo vincere anche […]
  • FIESTA ARGENTINA, SPERANZA USA Chela e Schwank battono i rumeni 6-2, 7-6, 6-1 e qualificano la loro squadra per i quarti. Sigillo numero 18 per i gemelli Bryan
  • STATI UNITI E ARGENTINA AVANTI Nei quarti di finale della Coppa Davis 2012, si portano avanti gli Stati Uniti, grazie al netto successo dei gemelli Bryan sul duo Benneteau/Llodra. Anche l'Argentina ottiene il punto del 2-1
  • COURIER: NON SIAMO I FAVORITI "Siamo orgogliosi di quello che siamo stati capaci di fare contor la Svizzera, ma qui a Monte Carlo abbiamo di fronte un altro team"
  • SERENA E DJOKOVIC CAMPIONI DEL MONDO TENNIS – La Itf ha scelto la Williams e Nole (preferito sorprendentemente a Nadal) come migliori giocatori del 2013. Premiati come doppisti anche i gemelli Bryan e il duo italiano composto […]
  • 20 MASTERS 1000 ANCHE PER BOB E MIKE Come Nadal, anche i gemelli Bryan hanno raggiunto a Montecarlo la vittoria n.20 nei Masters 1000. E hanno festeggiato mettendo a sedere dentro al trofeo Micaela, la figlioletta di tre mesi di Bob...

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.