SEPPI TRIONFA A EASTBOURNE

Andreas conquista il primo titolo della carriera superando in tre set Janko Tipsarevic, costretto al ritiro nelle ultime battute. Per l'Italia si tratta di un successo storico, che mancava da quasi cinque anni. A 's-Hertogenbosch vince Dmitry Tursunov
sabato, 18 Giugno 2011

Eastbourne 18 Giugno 2011 – Una settimana piovosa regala il secondo successo della giornata al tennis azzurro dopo la vittoria di Roberta Vinci in Olanda. Ma se le vittorie in campo femminile sono quasi un’abitudine, per il tennis maschile il successo appena colto da Andreas Seppi a Eastbourne spezza un digiuno che durava da quasi cinque anni, quando Filippo Volandri vinse il torneo di Palermo nel 2006. Seppi ha conquistato il primo titolo della sua carriera sconfiggendo Janko Tipsarevic, ritiratosi sul punteggio di 7-6(5) 3-6 5-3 15-0 per l’azzurro. Un finale troncato che non rovina la festa dell’azzurro, che ha meritato la vittoria durante lo sviluppo del match ed avrebbe potuto chiudere più facilmente se il serbo non fosse stato più abile a gestire alcuni momenti molto difficili da un punto di vista climatico, in cui il vento ha condizionato molti scambi.

Il primo set inizia nel peggiore dei modi per Andreas, che cede il servizio in apertura, ma lo svantaggio dura pochissimo grazie ad un immediato controbreak a zero. Poi il punteggio segue docilmente il servizio, con una sola palla break agguntiva per l’altoatesino. Si arriva così al tie-break, in cui Seppi è bravo a prendere il controllo del gioco e del punteggio, comandando gli scambi e chiudendo spesso a rete. Il minibreak arriva nel secondo punto, e viene difeso con bravura fino alla fine del set.

Sulla scia del succeso nella prima partita, legittimato da una certa prevalenza tecnica, Andreas parte bene anche nel secondo set, strappando il servizio del serbo nel terzo game. Il nostro giocatore appare saldamente in possesso delle redini del gioco, nonostante un vento che si alza sempre più minaccioso, spaventando un pubblico via via meno numeroso. Nel quarto game Seppi subisce gli effetti dei mutamenti climatici: sul 30-15 una sua volee ben studiata finisce lunga di poco, e nei due successivi scambi Tipsarvic gestisce in modo migliore alcune traiettorie influenzate dal vento. Arriva così un controbreak immediato ed il match cambia. Seppi rimane un po’ confuso dalle condizioni climatiche e dalla mini-rimonta subita, mentre Janko trova maggiore sicurezza. Il suo tennis riprende quota e porta con se un nuovo break che gli assicura il decisivo vantaggio ed il 6-3 finale. Il match torna in equilibrio, e Tipsarevic sembra tornare favorito.

Ma il terzo set prende una via insperata per il nostro tennis. Andreas torna a controllare il match e piazza due break consecutivi che lo issano a 4-0, mentre Tipsarevic chiede la sospensione per oscurità, richiesta resa poco credibile dai caratteristici occhiali scuri del serbo, ma giustificata dai nuvoloni scuri che incombono sul campo. Sul 30-30 nel quinto game le nuvole portano un nuovo scroscio di pioggia ed una sospensione che potrebbe rivelarsi definitiva ma finisce per durare pochi minuti.

Pochi minuti di pausa che però cambiano tutto nuovamente. Andreas perde il servizio nella prosecuzione del quinto game per poi cedere anche i due game successivi. La partita sembra sfuggire dalle mani di Andreas, quando, sul 4-3 per l’italiano e 0-15 sul servizio dello slavo, Tipsarevic si accascia al suolo dopo uno scambio, manifestando un forte dolore all’inguine. Dopo un time-out medico Janko torna in campo, ma può solo cedere il servizio, concedendo il 5-3 a Seppi, finalmente pronto a servire per il match. Qui Tipsarevic gioca un solo 15 prima di ritirarsi. Seppi non può esultare come vorrebbe, ma il primo titolo è arrivato, ed è pienamente meritato. La prossima classifica ATP dovrebbe sancire il ritorno di Andreas nei primi 40 del mondo, al numero 38.

A ‘s-Hertogenbosch il titolo è invece andato a Dmitry Tursunov, che torna al successo due anni dopo la vittoria ad Eastbourne nel 2009, completando così un recupero più lento del previsto dopo un bruttissimo infortunio alla caviglia che ha richiesto ben tre interventi chirurgici per un recupero completo. Il russo ha oggi disposto con facilità di Ivan Dodig, favorito dal ranking (42 contro 80), ma non dalla predisposizione per l’erba. 6-3 6-2 il punteggio per Tursunov, che ha dominato un match fatto di violenti scambi da fondo campo, precisamente la cifra tecnica preferita da Dmitry. Unico elemento di incertezza del match una pausa per pioggia durante il secondo set che però non ha fatto altro che aumentare la distanza tra i due giocatori. I punti olandesi dovrebbero portare Tursunov al numero 53 del mondo, mentre Dodig potrà consolarsi con il suo nuovo best ranking al numero 35 del mondo.


2 Commenti per “SEPPI TRIONFA A EASTBOURNE”


  1. Mauro M. ha detto:

    Mitico andreas!! strano però che il titolo lo abbia vinto sull’erba..

  2. Luca ha detto:

    Bravo, bravissimo Andreas!!!


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DODIG E TURSUNOV, DUE FACCE DELL’ERBA La pioggia blocca Seppi ad Eastbourne, mentre in Olanda Dodig supera Baghdatis e Tursunov elimina Malisse
  • SEPPI NEI FINAL FOUR Andreas Seppi raggiunge le semifinali sull'erba di Eastbourne superando in tre set Olivier Rochus. Per lui ora Kunitsyn. Avanti anche Nishikori e Tipsarevic. In Olanda solo Dodig in semifinale
  • SEPPI-FINALE Andreas Seppi supera in tre set Kunitsyn e raggiunge la finale del torneo di Eastbourne, dove affronterà nel pomeriggio Janko Tipsarevic
  • FLOP TIPSAREVIC, ADDIO LONDRA Sconfitto al primo turno a Tokyo, Janko esce all'esordio anche a Shanghai per mano di Feliciano Lopez e si taglia fuori dalle Atp Finals. Florian Mayer elimina Nalbandian. Avanzano […]
  • DJOKOVIC SCHIANTA SEPPI, FEDERER DELUXE TENNIS – Nulla da fare per il tennista italiano contro il numero uno del mondo, che ai quarti di finale a Dubai gli impartisce una severissima lezione. (6-0 6-3). Lo svizzero risponde poco […]
  • INCREDIBILE, NADAL ELIMINATO All'esordio a Montreal brutta prestazione per il numero due del mondo, rimontato e battuto (1-6 7-6 7-6) dal croato Ivan Dodig. Agli ottavi anche Troicki, Fish, Gulbis e Tipsarevic

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.