ANDY MURRAY, IL MATRIMONIO FUNZIONA… E RENDE MOLTO!

Serie incredibile di risultati positivi per il 27enne inglese, che dopo il matrimonio con Kim Sears sembra non saper più perdere
martedì, 12 Maggio 2015

Tennis. Andy Murray e la prima parte della stagione, un binomio non sempre perfetto negli anni scorsi, eppure il tennista di Dunblane in queste prime fasi del 2015 sembra aver trovato degli ottimi stimoli per rendere al meglio dopo l’uscita dai blocchi di partenza.

I risultati sono davvero degni di nota: finale agli Australian Open, quarti a Rotterdam e a Dubai, semifinale a Indian Wells e finale a Miami nel mese di marzo e vittorie consecutive a Monaco e Madrid, con la recente conquista del trofeo spagnolo ai danni di Rafael Nadal. Le tre sconfitte ai tornei più importanti sono arrivate da un Novak Djokovic in stato di grazia, capace di trovare una costanza di rendimento come quella vista nel 2011, dunque non sconfitte derivanti da un Murray poco competitivo.

L’operazione chirurgica dello scorso anno lo aveva costretto ad una faticosa rincorsa alla forma migliore, con il cambio di allenatore che ha ulteriormente rimesso in discussione i vari step raggiunti dallo scozzese; eppure Murray è cresciuto molto nel tempo dimostrando di essere ancora un Fab Four, nonostante le voci che lo vedessero anni luce lontano dai tre capolista, e gli importanti successi ottenuti in questo inizio di 2015 non possono far altro che confermare la sua candidatura ad un posto fisso sul podio dei grandi del tennis.

In molti si sono interrogati sulle cause della nuova verve mostrata nei recenti tornei, eppure a rispondere alla domanda ci ha pensato lo stesso Murray dopo la vittoria alla “Caja Magica” di Madrid.

Firma con dedica per Murray:"Marriage Works"

Nella consueta firma del vincitore sulla telecamera a bordo campo è apparsa anche la scritta “Marriage Works”, ovvero “il matrimonio funziona”, visto che dalla data del matrimonio con la sua storica fidanzata Kim Sears non si è ancora interrotta la striscia di 9 successi consecutivi, come detto, con i successi di Monaco e Madrid.

Numeri straordinari che trovano conferma anche in un dato raccolto dal Dailymail, che ha evidenziato l’enorme mole di denaro incamerata dal tennista britannico in questa prima parte dell’anno, record personale assoluto.

 

Nonostante il tour de force culminato nella vittoria nella finale di Madrid, Murray ha comunque comunicato nella conferenza stampa odierna al Foro Italico che parteciperà regolarmente agli “Internazionali BNL d’Italia” dopo la sessione pomeridiana di allenamento con la sua coach Amelie Mauresmo. Una nuova sfida per il 27enne che partirà come testa di serie N.3, con il suo incontro fissato per domani alle 12:00 sul centrale contro il francese Jeremy Chardy (5-1 per Murray i precedenti), con l’obiettivo di tornare al top nel minor tempo possibile, passando da Roma e Parigi in questo mese di Maggio, e con la sicurezza di avere accumulato già una fortuna dopo poche settimane di matrimonio.

 

Foto: Murray con il trofeo del Mutua Madrid Open (Dailymail.com)


Nessun Commento per “ANDY MURRAY, IL MATRIMONIO FUNZIONA... E RENDE MOLTO!”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.