ANDY MURRAY RIVELA: “MAURESMO CON ME A WIMBLEDON”

Andy Murray ha parlato ai microfoni dei giornalisti per la conferenza stampa pre Queen's, lo scozzese ha confermato la presenza al suo fianco di Amelie Mauresmo per i Championships e ha anche rivelato di aver sofferto un infortunio in occasione della semifinale di Parigi.
domenica, 14 Giugno 2015

La semifinale di Parigi è ancora troppo vicina per non pensarci, il primo a tornarci è proprio Andy Murray che in occasione del suo ritorno in campo ha parlato in conferenza stampa dai campi del Queen’s, torneo Atp 500 che si disputa sui campi in erba del Queen’s Club.

Senza cercare scuse e ammettendo la superiorità netta dell’avversario Novak Djokovic, a Murray è toccato raccontare del suo problema fisico che l’ha quasi perseguitato per tutto il torneo, un problema alla palpebra sinistra prima ed un virus influenzale poi ne hanno limitato le qualità delle sue prestazioni. In più la stanchezza del quarto di finale con David Ferrer ha presentato un conto troppo salato per pensare di impensierire in semifinale il numero del mondo Djokovic: “Nelle 24 ore precedenti al mio match con David, nei quarti, non mi sentivo affatto bene. Un brutto raffreddore mi ha fatto compagnia per l’intera settimana,  sto cercando di rimettermi in sesto, giocare mi farà bene“.

Andy Murray questa settimana è stato fermo per recuperare, avvalendosi anche della nuova compilazione del calendario Atp che da quest’anno allunga la stagione su erba di una settimana. Lo scozzese, già tre volte vincitore qui, ripartirà dal torneo del Queen’s che per un giocatore come lui significa casa in tutti i sensi: così il campione di Wimbledon 2013 cercherà di mettere match nelle gambe prima dell’appuntamento dell’anno, i Championships.

Sempre durante la conferenza stampa pre torneo Andy Murray ha parlato anche della questione coach, confermando la presenza al suo fianco per la prossima settimana di Jonas Bjorkman, svedese che dallo scorso aprile segue ormai a tempo pieno il giocatore britannico. Per quanto riguarda l’altro coach Amelie Mauresmo, Murray è stato chiaro: “Amelie tornerà a seguirmi per il torneo di Wimbledon, ma già questo torneo sarà un test importantissimo per me, cercherò di vincere ma so benissimo che anche dovessi alzare il trofeo non sarei il favorito ai Championships,  è importante che tutti insieme lavoriamo come team in occasione del terzo slam stagionale, poi Amelie dovrà fermarsi per un po’ come è logico che sia, per quel momento sono sicuro che la cooperazione tra noi tre sarà più che rafforzata“.

Murray si allena già da 5 giorni sui campi in erba londinese, insieme a Bjorkman sta testando fisico e racchette per quello che sarà un appuntamento fondamentale in una stagione per lui già più che soddisfacente fino ad ora. Per quanto riguarda il tabellone principale del torneo Murray sarà testa di serie numero 1, all’esordio lo scozzese ha pescato un giocatore proveniente dalle qualificazioni, sul suo cammino nel torneo potrebbe esserci il campione uscente Grigor Dimitrov che passi falsi permettendo potrebbe affrontare lo scozzese nei quarti,  anche Rafael Nadal sarà al via, per lui esordio impegnativo contro il giocatore ucraino Aleksandr Dologopolov e un probabile quarto di finale con il campione di Parigi Stan Wawrinka.


Nessun Commento per “ANDY MURRAY RIVELA: "MAURESMO CON ME A WIMBLEDON"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.