ANISIMOVA, GUERRA E PACE: SOGNO AMERICANO, SANGUE RUSSO

E' la giocatrice più giovane ad Indian Wells e sta stupendo il mondo

Tennis. 16 anni, uno Slam juniores all’attivo, un primo turno al Roland Garros nemmeno sedicenne gli ottavi di finale agli Indian Wells in corso. Scalpi eccellenti, quelli della Pavlyuchenkova ma soprattutto della due volte campionessa a Wimbledon Kvitova: tutto questo porta il nome della Anisimova, nuovo astro nascente.

L’America gongola per aver forse scoperto il talento sul quale riversare tutte le speranze della prossima generazione, eppure a qualcuno farà storcere il naso l’origine russa dei genitori, come chiaramente si evince dal cognome. Il prossimo turno l’opporrà alla n.5 del mondo ed ex leader del Ranking Wta Pliskova, una classifica che la vede ben fuori dalla top 100, prima di questo clamoroso exploit ovviamente.

Una finale a Parigi juniores nel 2016, l’anno successivo l’ottima prestazione con sconfitta in tre set dalla giapponese Nara, al debutto in un Major professionistico. Un anno e mezzo dopo il successo tanto atteso, agli Us Open. Pochi mesi prima l’eccellente performance a Miami nel primo turno contro la connazionale Towsend, ancora persa in tre set ma dove già faceva intravedere grandi cose.

Adesso una wild card che le è valsa le prime pagine di tutti i giornali, ma sembra tutto molto relativo se rapportato col futuro radioso che attende questa giocatrice dal potenziale immenso. E chissà che alle ore 20 italiane, questa sera, possa regalare un’ulteriore sorpresa contro la più quotata avversaria ceca, dinnanzi al proprio pubblico a stelle e strisce.


Nessun Commento per “ANISIMOVA, GUERRA E PACE: SOGNO AMERICANO, SANGUE RUSSO”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • VERA ZVONAREVA SI CORONA D’ALLORO! TENNIS- La sfortunata giocatrice russa, lontana dai campi da circa un anno, non si è persa d’animo e ha conseguito qualche giorno fa una laurea in relazioni economiche internazionali.
  • BOUCHARD: “VOGLIO 10 ANNI DI SUCCESSI” TENNIS- Non vuole attendere oltre la canadese Eugenie Bouchard, che sembra essere fatta di una pasta diversa rispetto ai suoi coetanei: “Non voglio partire al rallentatore e avere solo 5 […]
  • NICK KYRGIOS E L’OSSESSIONE DI ESSERE IL NUMERO UNO Interessante intervista rilasciata al Sydney Morning Herald da parte dell'astro nascente australiano Nick Kyrgios, autore di uno strepitoso Wimbledon. Il ragazzo sembra avere tutto ben chiaro...
  • USA, FUORI CORNET E STOSUR Racchetta femminile in tour negli States. Stanford e Washington non sorridono alla francese e all'australiana, entrambe fuori nella notte. Bene Svetlana Kuznetsova
  • MIAMI, FUORI ERRANI E PENNETTA Doppio ko per i colori azzurri. Sony Open amaro per Sarita, eliminata dalla non irresistibile Makarova. La brindisina, reduce dalle fatiche di Indian Wells, cede in due set contro la […]
  • AZARENKA, FORFAIT AL SONY OPEN Dopo l'eliminazione nel suo match inaugurale di Indian Wells, Vika sceglie la strada del riposo e annuncia la sua assenza nel torneo di Miami. Ancora un infortunio per la bielorussa, è il […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.