ANNA KAROLINA SCHMIEDLOVA STUDIA DA STELLA

É una delle tenniste più in forma del momento e si fa notare soprattutto per la sua competitività sul rosso. Inutile dire che il suo torneo preferito è il Roland Garros, come confessò lo scorso anno dopo aver battuto una certa Venus Williams in quel di Parigi.
mercoledì, 15 Aprile 2015

Tennis – Nata a Kosice, in Slovacchia, il 13 settembre 1994, destrorsa con rovescio bimane, Anna Karolina Scmiedlova ha vinto domenica il torneo Wta di Katowice. Si tratta della sua prima vittoria nel circuito Wta, ma non della più importante, che invece risale al Roland Garros dello scorso anno, quando la giovane slovacca si eliminò la veterana Venus Williams.

Il titolo di seconda tennista slovacca meglio piazzata in classifica glielo concedono le statistiche, ma quello di giovane tra le più interessanti della Wta Anna Karolina Scmiedlova se lo è guadagnato su campi e quasi alla vecchia maniera. Ha infatti sgobbato sui campi del circuito Itf, giocando e vincendo finali e ottenendo altri eccellenti risultati. Il suo ingresso nella top 100 risale, invece, al luglio 2013 dopo la finale giocata a Biarritz, in Francia. La vittoria nel torneo di Trnava, nell’amata Slovacchia e a Praga le sono poi valse l’ingresso nella top 50. Ed eccola adesso al numero 46 del mondo.

Ma il bello viene adesso, perché con l’avvento della stagione sulla terra, la giovane polacca potrebbe addirittura ambire a posizioni di classifica migliori. Infatti, sette dei suoi nove titoli in Itf Anna Karolina li ha ottenuti sulla terra battuta e il suo passaggio al professionismo è avvenuto dopo aver giocato una semifinale proprio al Roland Garros junior.

Tuttavia, ci sono ancora notevoli miglioramenti da fare. Perché le prestazioni sul veloce non sempre sono state all’altezza. A 20 anni non si può essere una tennista già realizzata, ma militare nella top 50 non può che essere un importante punto di partenza e non di arrivo. Nel 2014, Anna Karolina, che pur non aveva fatto male da juniores sul veloce, ha ottenuto uno score negativo di 1 vittoria e 10 sconfitte tra Birmingham e Soeul.

Il 2015, invece, si è aperto in maniera decisamente migliore. È vero, Anna Karolina ha perso da Aleksandra Krunic a Shenzen, da Nicole Gibbs a Sydney e da Zarina Dyas a Melbourne, ma le prestazioni sul sintetico non sono state per niente negative e la vittorie in Fed Cup contro l’Olanda le ha fatto sicuramente bene. Talmente bene che la giovane polacca ha conquistato dopo pochi giorni la sua prima finale in Wta sulla terra battuta di Rio de Janeiro.

Poi è arrivato il torneo di Katowice e qui si sono viste tutte le qualità della tennista slovacca. La sua qualità di “sporcare” la traiettoria della palla e di sostenere gli scambi lunghi è risultata evidente a tutti e il suo ritmo di gioco le ha permesso di alzare al cielo il trofeo del torneo polacco su una superficie che non è proprio da considerarsi lenta (la terra battuta indoor).

Il suo cammino nel torneo è stato caratterizzato da battaglie all’ultimo punto. Anna Karolina Scmiedlova ha dovuto giocare il terzo set nei primi due turni contro Nigina Abduraimova e Katerina Siniakova, ma ha riservato il suo miglior tennis per le partite successive. Ai quarti di finale ha regolato con un netto 6-2, 6-0 la campionessa uscente Alizè Cornet, peraltro già battuta a Katowice 6-0, 6-3 nel 2013 per la sua prima vittoria in un main draw Wta. In semifinale la Scmiedlova si è poi sbarazzata della belga Alison Van Utyvanck andando ad affrontare la nostra Camila Giorgi nell’ultimo atto del torneo.

La nostra portacolori si presentava in finale (la seconda consecutiva in Polonia) forte dell’eliminazione della beniamina di casa Agnieszka Radwanska e sembrava pronta a scacciar via i fantasmi della finale dello scorso anno. Ma l’idea di Anna Karolina Scmiedlova era ben differente. Il risultato? 6-4, 6-3 in favore della slovacca.

Dunque, la scalata di Anna Karolina Scmiedlova sembra appena cominciata e la stagione sulla terra battuta è ancora lunga. Se le premesse sono queste e se la ventenne riuscirà a mantenere sempre in nervi saldi e a non tradire le speranze che mamma Martina ripone in lei, la si potrebbe vedere sempre competitiva in questa fase della stagione. Da lei ci si attendono miglioramenti sul veloce, ma avere già così tante certezze su una superficie che caratterizza una fetta importante della stagione non può che essere un punto a suo favore.

 

Foto: Anna Karolina Scmiedlova (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ANNA KAROLINA SCHMIEDLOVA STUDIA DA STELLA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • KAROLINA E KRISTYNA PLISKOVA, LE GEMELLE DEL TENNIS COMPIONO 25 ANNI Numero 3 del mondo una, numero 52 l’altra. Risultati diversi e carriere diverse, ma una passione comune, il tennis. E una vita vissuta in totale simbiosi.
  • KATOWICE: GIORGI ANCORA KO IN FINALE Nuova delusione in una finale per la giovane azzurra. Camila non ha confermato la bella prestazione di ieri, che le ha permesso di battere la Radwanska, cedendo in due set alla slovacca […]
  • KATOWICE, GIORGI OK La marchigiana continua la sua avventura polacca grazie alla vittoria in tre set sulla padrona di casa Linette. Bilancio azzurro in attivo, aspettando l'impegno di Sara Errani a […]
  • WTA KATOWICE, SCHIAVONE KO CON LA RADWANSKA La Leonessa si arrende in due set, polacca superiore sul piano dell'intensità. Solo Camila Giorgi ai quarti di finale, avanti tutte le favorite: ok Cornet, Rybarikova e Meusburger. Domani […]
  • RANKING WTA. SERENA WILLIAMS NUMERO 1. TOP 10 INVARIATA Nella settimana che porta al primo weekend di Fed Cup la classifica Wta si mantiene sostanzialmente invariata. Serena Williams resta solida in prima posizione e, tolte la sorella Venus e […]
  • RANKING WTA: TUTTO FERMO NELLA TOP TEN Kalrolina Plislova mantiene il primato in Wta. Seguono Simona Halep, Angelique Kerber e la vincitrice di Wimbledon Gabiñe Muguruza. Prima delle italiane è Roberta Vinci, numero 39. […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.