FEDERER CON MURRAY, NADAL PESCA DELPO, DJOKOVIC RITROVA WAWRINKA

TENNIS – Sorteggiato il tabellone maschile dell'Australian Open: Roger potrebbe affrontare Murray nei quarti e Nadal in semifinale; Rafa è nello spicchio di Del Potro ma già all’esordio troverà Tomic; Nole invece ha pescato bene: è nella zona di Gulbis, ma avrà Wawrinka nei quarti e Ferrer o Berdych in semifinale.

Tennis. È stato sorteggiato alle 10:30 australiane (mezzanotte e mezza in Italia) il tabellone dell’Australian Open 2014 che si appresta a partire. Almeno sulla carta, il più fortunato dei Fab Four è stato Novak Djokovic, se consideriamo che nella parte alta del tabellone si sono concentrati gli altri “favolosi del circuito”. Partiamo con l’analisi del primo quarto.

La prima testa di serie è Rafa Nadal. Lo spagnolo non avrà un esordio semplice visto che ha pescato l’idolo locale Bernard Tomic. In realtà nulla di allarmante: lo stato di forma mostrato dall’australiano negli ultimi mesi del 2013 e in questo primo brevissimo scorcio di 2014 è tutt’altro che buono. Tuttavia giocando in casa, e avendo grandi potenzialità, Tomic sul duro va preso con le molle. Nadal dovrà scendere in campo subito concentrato perché stavolta una delle sue proverbiali partenze a risparmio (negli Slam gioca spesso i primi turni sottotono) potrebbe costargli cara. Il cammino di Rafa, dopo un secondo turno di alleggerimento, rimane complicato dato che l’avversario di terzo turno dovrebbe essere Gael Monfils mentre agli ottavi potrebbe avere uno tra Nishikori, Hewitt e Haase (in quella porzione c’è anche il nostro Andreas Seppi). Nei quarti Rafa, teste di serie alla mano, dovrebbe affrontare Juan Martin del Potro. Se l’argentino, arrivato a Melbourne con sole due racchette, dovesse bucare, allora a sostituirlo sarebbero pronti Paire, Dimitrov e Raonic.    

Il secondo quarto, presidiato da Andy Murray, è probabilmente quello più ricco di talento. Lo scozzese troverà Go Soeda all’esordio, un qualificato al secondo turno e uno tra Feciliano Lopez (ribattezzato “Deliciano” dalla mamma di Murray) e Michael Lllodra al terzo. Agli ottavi l’avversario designato è John Isner, con il rimpiazzo Phillipp Kohklschreiber pronto a subentrare mentre la speranza degli organizzatori è che nei quarti si materializzi il grande scontro con Roger Federer. Lo svizzero, giunto a questo appuntamento con più dubbi che certezze, dovrà certamente mostrare il meglio del repertorio per non mancare l’appuntamento con Murray. Gli avversari dei primi tre turni (Duckworth, Stepanek e Verdasco con l’insidia Stakhovsky in agguato) non lo preoccupano più di tanto ma già agli ottavi ecco materializzarsi sulla strada dell’ex numero 1 al mondo un peso massimo del circuito quale Jo-Wilfried Tsonga. Se il francese dovesse uscire anzitempo, sarebbero pronti a prendere il suo posto Marin Cilic e Gilles Simon.

Il terzo quarto (e siamo nella parte bassa del tabellone) è senza un vero padrone. Il giocatore con la miglior classifica, numero 3, è David Ferrer. Lo spagnolo esordirà contro il colombiano Alejandro Gonzalez per poi affrontare il talentuoso Adrian Mannarino ma la vera insidia si chiama Alexandr Dolgopolov, possibile avversario di terzo turno (in alternativa c’è Jeremy Chardy). Negli ottavi Ferrer potrebbe trovarsi di fronte un’altra mina vagante: il potente polacco naif Jerzy Janowicz, giocatore unico nel suo genere, oppure il veterano Mikhail Youzhny. Nei quarti è già schierato Tomas Berdych. Il tabellone dato in dote al ceco è di quelli fatti su misura e non si vede come il numero 7 mondiale possa bucare l’appuntamento con i quarti. I primi due turni recitano Nedovyesov e De Schepper; il primo pericolo è rappresentato da Ivo Karlovic al terzo turno. Il gigante croato ha già battuto Berdych in questa stagione ma in una situazione diversa: due su tre. Il tennis al meglio dei cinque set è un altro sport e Berdych ha un ampio margine per fare sua la partita. Negli ottavi il ceco dovrà affrontare uno tra Kevin Anderson, altro bombardiere, e Tommy Haas. Un cammino che poteva essere ben più complicato.

L’ultimo quarto del tabellone è quello presidiato da Novak Djokovic che punta al quarto Australian Open consecutivo. I primi turni sono comodi: Lacko all’esordio, uno tra Albert Montanes e Leonardo Mayer al secondo turno, uno tra Istomin, Baghdatis e Tursunov al terzo. Negli ottavi ecco spuntare il primo pericolo: Nole potrebbe trovarsi di fronte Ernests Gulbis, giocatore dal talento immenso ma molto umorale, oppure Fabio Fognini, altro giocatore dal comportamento piuttosto imprevedibile. Il tabellone del Djoker è favorevole se si pensa che nei quarti il pericolo maggiore è rappresentato da Richard Gasquet e da Stanislas Wawrinka (che storicamente negli Slam fa sudare il serbo ma che potenzialmente gli sta sotto di un paio di gradini). E poi c’è l’eventuale semifinale contro Ferrer o Berdych. Nole può ringraziare la Dea Bendata anche se poi è il campo il giudice supremo.

Per quanto riguarda gli italiani, la fortuna ci ha voltato le spalle. Seppi, testa di serie numero 24, ha pescato Hewitt all’esordio (uno dei giocatori più forti tra quelli non compresi tra le teste di serie); Volandri avrà subito Tsonga mentre Fognini, quindicesima forza del seeding, esordirà contro Bogomolov Jr, poi avrà Sela o Nieminen al secondo turno e Gulbis al terzo (Juan Monaco e Sam Querrey in alternativa) per giocare un ottavo da sogno contro Djokovic.

Questi i possibili quarti di finale: Rafael Nadal (1) – Juan Martin del Potro (5); Andy Murray (4) – Roger Federer (6); David Ferrer (3) – Tomas Berdych (7); Novak Djokovic (2) – Stanislas Wawrinka (8).  


Nessun Commento per “FEDERER CON MURRAY, NADAL PESCA DELPO, DJOKOVIC RITROVA WAWRINKA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ADDIO FAB FOUR: WAWRINKA NUMERO 3, DELPO 4. SCIVOLA FEDERER TENNIS – L’Australian Open stravolge le gerarchie e cancella i Fab Four. Murray si accomoda in sesta posizione, Federer è numero 8. Fognini fa segnare il best ranking al numero 15.
  • GLI EX FAB FOUR PER IL MOMENTO NON DELUDONO TENNIS - Nadal e Federer schiacciasassi. Djokovic autorevole come Murray, anche se quest'ultimo ha già lasciato per strada un set. Ferrer vince ma ancora non convince. Maluccio gli […]
  • CLASSIFICA ATP, NADAL TORNA TRA I PRIMI 4 TENNIS - Rafa Nadal riagguanta la quarta posizione a discapito di David Ferrer. Inalterato il podio con Djokovic, Murray e Federer. Balzo di Paire, che guadagna 10 posizioni e raggiunge il […]
  • RANKING ATP: POSIZIONI STABILI Nessuna modifica nella top 10: aperta la sfida Djokovic-Nadal. Intanto John Isner insidia Andy Roddick, ma il miglior americano è Mardy Fish.
  • ROGER TORNA N.2. ANDREAS 1°ITALIANO Federer scavalca Djokovic e torna secondo alle spalle di Nadal. La buona prova di Seppi a Shanghai gli consegna il primato fra i tennisti azzurri
  • CON SEPPI, ANCHE L’ITALIA HA IL SUO TOP 20 L’altoatesino riporta il belpaese nei primi 20 posti della classifica dopo quasi 17 anni. Di contro perdiamo un top 100: Cipolla. Nadal esce dalla top 4 dopo quasi otto anni, mentre vola […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.