AO 2020: SEPPI SFIORA L’IMPRESA, AVANZA NADAL

L'azzurro si è arreso solo al quinto parziale contro Stan Wawrinka mentre lo spagnolo ha liquidato in tre set Federico Delbonis

TENNIS – Ha giocato un incontro da applausi, tenendo testa ad un avversario del calibro di Stan Wawrinka, ma purtroppo alla fine Andreas Seppi ha dovuto cedere al quinto set e dire addio al terzo turno degli Australian Open 2020. L’azzurro è stato battuto 4-6 7-5 6-3 3-6 6-4 e ha il grande rimpianto di non essere riuscito a portare a casa la vittoria dopo essere stato 4-3 e servizio nel quinto e decisivo parziale.

Nel primo set Seppi ha giocato un tennis di alto livello. L’azzurro è salito subito sul 2-0, e dopo il contro-break con il quale lo svizzero si è riportato sul 3-3 non ha perso la concentrazione, continuando a giocare con grande incisività da fondo campo. Seppi quindi ha strappato nuovamente il servizio a Wawrinka nel nono game, e dopo il cambio di campo ha messo in tasca la frazione con autorità sul 6-4, mantenendo poi una notevole solidità di gioco anche nel secondo parziale. Non a caso infatti l’altoatesino si è portato nuovamente sul 5-4 e servizio, ma stavolta non è riuscito a concretizzare la ghiotta occasione di portarsi avanti due set a zero, e Wawrinka ne ha approfittato per risalire la china e conquistare il parziale sul 7-5.

A quel punto quindi il numero 15 del seeding australiano, nonostante un po’ di nervosismo che lo ha visto battibeccare più di una volta con il giudice di sedia, ha spinto notevolmente sull’acceleratore e nella terza frazione ha fatto valere l’efficacia del suo splendido rovescio. Dopo il break ottenuto nel sesto game infatti lo svizzero ha messo in tasca il set sul 6-3, ma Seppi nel quarto ha trovato la forza di reagire, e dopo aver conservato con i denti il turno di battuta del settimo game nel quale ha salvato ai vantaggi ben quattro palle break, ha sfruttato il momento per infilare altri due game consecutivi e allungare la sfida al quinto e decisivo parziale. A quel punto la tensione è salita alle stelle, e Seppi sembrava averla gestita meglio quando si è portato sul 4-3 e servizio, ma proprio sul più bello l’azzurro si è inceppato permettendo a Wawrinka di recuperare lo svantaggio e vincere sul definitivo 6-4. Peccato quindi per l’azzurro che è andato ad un passo dal compiere un’altra impresa a Melbourne.

NADAL

Non ha avuto particolari problemi invece Rafa Nadal, che si è qualificato per il terzo turno battendo Federico Delbonis 6-3 7-6 6-1. Soltanto nel secondo parziale l’argentino è riuscito a stare attaccato allo spagnolo nel punteggio, poi però Nadal ha ripreso il largo e la vittoria è arrivata senza alcun affanno.

ALTRI RISULTATI MELBOURNE

Passando poi agli altri incontri di secondo turno in programma oggi a Melbourne, avanzano Nick Kyrgios, che ha battuto in quattro set (6-2 6-4 4-6 7-5) il francese Gilles Simon, Gael Monfils, vittorioso in rimonta 4-6 7-6 6-4 7-5 ai danni di Ivo Karlovic, e David Goffin, costretto al quinto set dal francese Pierre-Hugues Herbert (6-1 6-4 4-6 1-6 6-3 il punteggio finale in favore del belga).

(Nella foto Andreas Seppi – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AO 2020: SEPPI SFIORA L'IMPRESA, AVANZA NADAL”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.