AO DAY 10. ANDY MURRAY VS DAVID FERRER E VIKTORIA AZARENKA VS ANGELIQUE KERBER

Decima giornata degli Australian Open. Si chiudono i quarti di finale sia per il torneo maschile che per quello femminile. Interessante il match tra Milos Raonic e Gael Monfils. Ma occhio alle outsider Johanne Konta e Shuai Zhang.
martedì, 26 Gennaio 2016

TENNIS – Melbourne. Seconda e ultima giornata dei quarti di finale agli Australian Open 2016. Dopo le vittorie di Roger Federer, Novak Djokovic, Serena Williams e Agnieszka Radwanska, anche la parte bassa dei tabelloni maschile e femminile attende la composizione delle semifinali.

Come di consueto si inizia sulla Rod Laver Arena alle 11 ora di Melbourne (1 di notte in Italia). Largo alle donne con il match tra Viktoria Azarenka e Angelique Kerber (H2H 6-0). La bielorussa non ha mai nascosto il suo amore per il torneo australiano e ha confermato il suo stato di grazia non perdendo nemmeno un set contro le avversarie eliminate sin qui (Alison Van Uytvanck, Danka Kovinic, Naomi Osaka e Barbora Strykova) e perdendo per strada la miseria di 11 giochi. Dal canto suo, la tedesca numero 7 del tabellone ha faticato soltanto nel suo match di primo turno (6-7, 7-6, 6-3 contro Misaki Doi) ma si è successivamente sbarazzata con facilità (14 game persi) delle successive avversarie, in ordine Alexandra Dulgheru, Madison Brengle e Annika Beck giungendo per la prima volta in carriera nei quarti di finale del primo major dell’anno. Percorso abbastanza netto per le due tenniste, ma il pronostico è dalla parte di Viktoria Azarenka. La bielorussa è attesa dalla stagione del riscatto dopo i problemi fisici degli ultimi anni e può contare su un bilancio decisamente beneaugurante nei precedenti contro la sua avversaria, battuta per la sesta volta in sei occasioni (6-3, 6-1) persino nella recente finale giocata a Brisbane qualche settimana fa.

Johanna Konta vs Shuai Zhang (H2H 1-1). Le due tenniste si affrontano per la terza volta in carriera e sono approdate a questo quarto di finale quasi in sordina, approfittando della porzione di tabellone lasciata libera dalle varie Venus Williams, Ana Ivanovic, Garbiñe Muguruza e Simona Halep. Si tratta di un risultato di primo livello per entrambe, ancora di più se si pensa al fatto che una delle due si qualificherà certamente per la semifinale di uno Slam. Johanna Konta risulta leggermente favorita secondo i bookmakers, se non altro per aver eliminato Venus Williams al primo turno e per godere di una miglior posizione di classifica. La sua avversaria, infatti, viene dalle qualificazioni, anche se non bisogna dimenticare il fatto che sulla sua strada ha eliminato una Simona Halep a mezzo servizio al primo turno e Madison Keys a livello di ottavi di finale. Insomma, si tratta del classico quarto di finale tra outsider che potrebbe riservare sorprese e che garantirà a entrambe le contendenti un importante salto nel ranking Wta.

Andy Murray vs David Ferrer (H2H 12-6). È il match più importante e più suggestivo di giornata, che di fatto chiude la sessione giornaliera sulla Rod Laver Arena. In campo ci sono titoli, esperienza, forza fisica e tanto talento. I due tennisti si sono lasciati alle spalle Alexander Zverev, Sam Groth Joao Sousa e Bernard Tomic uno, Peter Gojowczyk, Lleyton Hewitt, Steve Johnson e John Isner l’altro. Andy Murray, unico dei due ad aver ceduto un parziale, ha vinto questo scontro per 12 volte, mentre David Ferrer è ha portato a casa il risultato in 6 occasioni. Inutile dire che i due si sono affrontati su tutte le superfici, dandosele spesso di santa ragione. Si tratta, inoltre, della riedizione della semifinale degli Australian Open edizione 2011, occasione in cui fu Andy Murray a passare il turno per poi perdere la finale contro Novak Djokovic. Non a caso, lo scozzese non ha mai perso contro l’iberico quando si è giocato sul veloce e questo a Melbourne Park potrebbe fare la differenza. Inoltre, negli ultimi due confronti, Andy Murray non ha ceduto nemmeno un set al tennista nato a Javea. Legittimo dunque dare il numero 2 del mondo e del torneo come favorito per accedere in semifinale. Ma David Ferrer non è avversario che si arrende tanto facilmente e quindi è possibile aspettarsi un match formato maratona.

Rod Laver Arena ore 19.30 (le 9.30 in Italia). Gael Monfils vs Milos Raonic (H2H 2-0). La sessione serale si apre con il match tra i sopravvissuti della porzione di tabellone lasciata sguarnita da Rafael Nadal. Questo non significa che i due tennisti in campo non abbiano meriti. Gael Monfils ha eliminato in serie Yuichi Sugita, Nicolas Mahut, Stephane Robert e Andrey Kuznetsov, perdendo un set soltanto con quest’ultimo. Ma ancora meglio ha fatto Milos Raonic, giustiziere di Lucas Pouille, Tommy Robredo, Viktor Troicki e del vincitore dell’edizione 2014 Stanislas Wawrinka. I precedenti, tuttavia, sono in favore del francese, capace di vincere entrambi i precedenti incontri (Stoccolma 2011 e Halle 2013). A San Jose 2011 il transalpino non scese nemmeno in campo, consegnando la vittoria al canadese. Monfils resta dunque favorito dalle statistiche, ma Raonic ha fatto capire di fare sul serio e dopo un 2014 caratterizzato da infortuni non vorrà lasciarsi scappare l’occasione di tornare in una semifinale Slam dopo quella conquistata a Wimbledon nel 2014.

Martina Hingis/Sania Mirza vs Julia Goerges/Karolina Pliskova. La giornata sul campo principale di Melbourne Park si chiude con un interessante match di doppio femmile. In campo c’è la coppia numero 1 del ranking Wta Hingis/Mirza, opposta alla numero 13 del seeding composta da Goerges/Pliskova. Sul campo 2 alle 11 ora locale c’è un match amarcord relativo al torneo delle legende. Goran Ivanisevic/Pat Cash affrontano Thomas Enquist/Magnus Norman. Un buon motivo per vedere del bel tennis e ricordare i tempi che furono.

Qui il programma completo della giornata.

Foto: Andy Murray e David Ferrer si affrontano per la 19esima volta in carriera (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AO DAY 10. ANDY MURRAY VS DAVID FERRER E VIKTORIA AZARENKA VS ANGELIQUE KERBER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.