AO DAY 4. OCCHIO A STAN WAWRINKA E ANDY MURRAY

Quarta giornata di gioco a Melbourne. Si chiude il secondo turno con gli impegni non troppo difficili per l’elvetico e per il britannico. Tornano in campo Ana Ivanovic, Garbiñe Muguruza e Victoria Azarenka, mentre per Simone Bolelli c’è il difficile impegno contro Bernard Tomic.
mercoledì, 20 Gennaio 2016

TENNIS – Melbourne. Dopo la sconfitta a sorpresa di Rafael Nadal contro Fernando Verdasco, tornano in campo i protagonisti della parte bassa del tabellone. La prima settimana di gioco del primo Slam della stagione arriva al giro di boa e si chiude il secondo turno. Ecco i match più interessanti della giornata.

Rod Laver Arena ore 11 (1 di notte in Italia). Ana Ivanovic va Anastasija Sevastova (H2H 0-1). Entrambe le tenniste che aprono la sessione di gioco a Melbourne non hanno faticato troppo al primo turno, sbarazzandosi delle rispettive avversarie e non cedendo nemmeno un set. Ci sono 90 posizioni di classifica a dividere la serba (n.23 Wta) e la lettone (n.113). Ma a complicare le cose per la vincitrice del Roland Garros 2008 c’è l’unico precedente giocato a Indian Wells lo scorso anno, occasione in cui la Ivanovic fu battuta con un netto 6-2, 6-4 dalla più giovane avversaria.

Garbiñe Muguruza vs Kirsten Flipkens (H2H 1-1). L’iberica non ha avuto nessun problema a battere la sua avversaria di primo turno, Anett Kontaveit, mentre Kirsten Flipkens ha ceduto un set a Mirjana Lucic-Baroni. I precedenti, giocati a ‘s-Hertogenbosch 2013 e Hobart 2014 sono in parità e si sono conclusi con punteggi abbastanza netti. Tuttavia, Garbiñe Muguruza è data favorita da bookmakers e classifica (n.3 contro n.80) e per una che ha intenzione di vincere uno Slam al più presto, questo impegno non deve presentare problemi.

Andy Murray vs Sam Groth (H2H 0-0). Un grande ribattitore contro un big server. Andy Murray affronta il padrone di casa Sam Groth con i favori del pronostico e con la certezza che il pubblico potrebbe non essere completamente dalla sua parte. Ma si tratta di un problema di poco conto per uno che è numero 2 del mondo e che a Melbourne ha giocato quattro finali. Si tratta, ad ogni modo, del primo scontro tra i due.

Rod Laver Arena ore 19 (9 di mattina in Italia). Lleyton Hewitt vs David Ferrer (H2H 1-2). È un match tra veterani quello che apre la sessione serale sulla Rod Laver Arena. In campo ci sono il beniamino di casa Lleyton Hewitt, all’ultimo torneo in carriera e David Ferrer, che a Melbourne ha giocato le semifinali nel 2011 e 2013. I precedenti sono in favore del tennista iberico, capace di vincere al Roland Garros 2008 e agli Us Open 2012, ma sconfitto a Wimbledon 2006. Curioso il fatto che i precedenti si siano giocati tutti in un torneo del Grande Slam. Questo incontro nel teatro di Melbourne Park sa tanto di chiusura del cerchio nella rivalità tra i due.

Karolina Pliskova vs Julia Goerges (H2H 1-0). L’unico precedente tra le due tenniste si è giocato a Pattaya 2014, a livello di semifinale. La vittoria è andata alla tennista ceca classe 1992, che risulta favorita anche per questo match di secondo turno che chiude la giornata sulla Rod Laver Arena.

Margaret Court Arena ore 11 (1 di notte in Italia). Gael Monfils vs Nicolas Mahut (H2H 3-0). Derby francese in apertura di sessione sulla Margaret Court Arena. Gael Monfils ha eliminato al primo turno il Yuichi Sugita, mentre Nicolas Mahut ha messo fine ai sogni di gloria del nostro Marco Cecchinato. I due transalpini si sono affrontati 3 volte in carriera, con tre successi del tennista originario di Parigi.

Victoria Azarenka vs Danka Kovinic (H2H 0-0). Impegno non esageratamente duro quello della vincitrice delle edizioni 2012 e 2013 degli Australian Open. L’atmosfera della terra dei canguri è esaltante per la bielorussa numero 14 del torneo e l’entusiasmo della sua avversaria, classe 1994, non dovrebbe causarle troppi problemi.

Madison Keys vs Yaroslava Shvedova (H2H 0-1). La classifica (n.17 contro n.70) e i bookmakers dicono che la statunitense dovrebbe accedere al terzo turno. Ma nell’unica occasione in cui le due si sono affrontate, a Wimbledon 2014, è stata la kazaka a uscire vittoriosa dal campo.

Margaret Court Arena ore 19 (9 di mattina in Italia). Angelique Kerber vs Alexandra Dulgheru (H2H 2-0). La numero 7 del seeding Angelique Kerber affronta questo match contro la romena Alexandra Dulgheru con il miglior ranking in carriera dopo la finale raggiunta a Brisbane, con i favori del pronostico e con la certezza conferitale dal 2-0 nei confronti precedenti, l’ultimo dei quali si è giocato agli Us Open 2015 e si è concluso con il punteggio netto di 6-3, 6-1.

Hisense Arena ore 11 (1 di notte in Italia). John Isner vs Marcel Granollers (H2H 1-0). Seconda partita in carriera tra lo statunitense numero 10 del torneo e lo spagnolo numero 80 del ranking Atp. Si tratta tuttavia del primo scontro in uno Slam e al meglio dei 5 set, ma se Isner riuscirà a imprimere il proprio ritmo potrebbe continuare a inseguire l’obiettivo di replicare il quarto turno raggiunto qui nel 2010.

Jelena Jankovic vs Laura Siegemund (H2H 0-0). Inedito di giornata sulla Hisense arena è quello che vede, una di fronte all’altra, la Jankovic e la Siegemund, giustiziera di Kiki Bertens al primo turno. Sembra tutto dalla parte della serba, con la quale però non vale sempre la pena dare le cose per scontate.

Omar Jasika-Nick Kyrgios vs Rohan Bopanna-Florin Mergea. Palcoscenico d’eccezione per il match di doppio tra padroni di casa e coppia numero 4 del mondo. Sarà sicuramente un evento abbastanza spettacolare, se non altro per la presenza in campo di Nick Kyrgios.

Stan Wawrinka vs Radek Stepanek (H2H 2-5). Un match old generation chiude la giornata sul terzo campo di Melbourne Park. E infatti Stan Wawrinka e Radek Stepanek si sono affrontati ben sette volte in carriera. Il bilancio è sorprendentemente in favore del ceco, che conduce 5-2. Ma lo svizzero ha vinto nelle ultime due occasioni, non lasciando nemmeno un set al suo avversario. E da vincitore dell’edizione 2014 di questo torneo, non può farsi sorprendere dal sempre ostico Radek Stepanek.

Italiani in campo. Palcoscenico di grande livello quello che vede il nostro Simone Bolelli affrontare Bernard Tomic. Si gioca in chiusura di sessione serale sulla Margaret Court Arena. Il tennista di casa è favorito, ma il bolognese ha i colpi, il talento e soprattutto la forza mentale per mettere in difficoltà il suo avversario. Nessun precedente tra i due. Sul campo 14, in apertura di giornata, gioca la nostra Sara Errani in coppia con Maria Josè Martìnez Sànchez. Le loro avversarie sono Raquel Atawo e Abigail Spears, la coppia numero 6 delle classifiche. Sullo stesso campo, come quinto match di giornata, c’è quello tra Roberta Vinci-Svetlana Kuznetsova e Kiki Bertens-Johanna Larsson (14). Infine, sul campo 15, non prima delle 15 ora di Melbourne, torna in campo Marco Cecchinato in coppia con Andreas Seppi. I nostri portacolori affrontano la coppia composta da Julien Benneteau ed Edouard Roger-Vasselin.

Altri match interessanti. Milos Raonic vs Tommy Robredo (campo 2); Fernando Verdasco vs Dudi Sela (campo 3); Timea Bacsinszky vs Annika Beck (campo 6).

Qui il programma completo della giornata.

Foto: Andy Murray ha giocato quattro finali agli Australian Open (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AO DAY 4. OCCHIO A STAN WAWRINKA E ANDY MURRAY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.