ATP ACAPULCO: NADAL IN SEMIFINALE, DJOKOVIC BATTUTO DA KYRGIOS

Lo spagnolo ha battuto Nishioka e se la vedrà con Cilic, il serbo invece è stato battuto in due set dall'australiano
venerdì, 3 Marzo 2017

TENNIS – Si è delineato il quadro delle semifinali del torneo Atp 500 di Acapulco, e non sono mancate le sorprese nei match di quarti di finale giocati sul veloce della città messicana. Se da una parte infatti Rafa Nadal  e Marin Cilic hanno portato a casa la qualificazione e si giocheranno un posto per la finalissima, dall’altra Novak Djokovic e Dominic Thiem sono stati eliminati rispettivamente da Nick Kyrgios (alla “prima” contro l’ex numero uno del mondo) e Sam Querrey, che daranno vita ad una seconda semifinale che in pochi avrebbero pronosticato prima dell’inizio del torneo.

NADAL

La prima semifinale vedrà dunque in campo Marin Cilic, che ha superato il turno senza nemmeno scendere in campo grazie al forfait di Steve Johnson, e Rafa Nadal, che ha dovuto recuperare per due volte un break di svantaggio prima di avere la meglio 7-6 6-3 sul giapponese Yoshihito Nishioka. Lo spagnolo nel primo set, dopo essere andato sotto 3-1, è rientrato in partita sul 4-4, per poi dominare il tie-break vincendolo nettamente 7 punti a 2, mentre nel secondo ha rimontato velocemente dallo 0-2 iniziale infilando un parziale di quattro game consecutivi che lo hanno proiettato sul 4-2 in suo favore. Quindi, grazie ad un altro break conquistato nel nono gioco, Nadal ha chiuso i conti sul definitivo 6-3 tra gli applausi del pubblico messicano.

DJOKOVIC

E’ stato sconfitto in due set invece il numero due del mondo Novak Djokovic, che ha trovato sulla strada un Kyrgios in serata di grazia in grado di concedere una sola palla break (poi annullata) al serbo in tutto l’incontro e di vincere in due set (7-6 7-5) in maniera molto convincente. La sfida è stata comunque molto equilibrata, soprattutto grazie alle ottime percentuali al servizio messe in campo da entrambi i giocatori, e dopo un primo parziale in cui Djokovic ha avuto anche un set-point nel tiratissimo tie-break portato a casa da Kyrgios 11 punti a 9 (l’australiano ha chiuso i conti alla quarta opportunità dopo che era stato avanti anche 6-4), nel secondo la musica non è cambiata, visto che fino al 6-5 in favore di Kyrgios non c’è stata alcuna chance di break né dall’una né dall’altra parte, basti pensare che neanche un game è andato ai vantaggi. Poi però, nel dodicesimo gioco, il serbo ha accusato un passaggio a vuoto fatale, è andato sotto sullo 0-40 e Kyrgios ha sfruttato l’occasione per portare a casa la vittoria sul definitivo 7-5.

THIEM

Si è fermato ai quarti di finale, infine, anche Dominic Thiem (testa di serie numero 4 del tabellone messicano), superato in due set (6-1 7-5) da un Sam Querrey che ha confermato di attraversare un ottimo momento di forma. Lo statunitense infatti ha dominato il primo set in lungo e in largo, e nel secondo ha continuato a servire bene e a giocare con grande aggressività andando avanti di un break sul 5-3. Poi, al momento di servire per il match, Querrey ha dovuto fare i conti con la reazione di Thiem, che ha ottenuto il contro-break del 5-4 confermandolo poi dopo il cambio di campo per il momentaneo 5-5, ma nell’undicesimo game lo statunitense ha strappato nuovamente il servizio all’austriaco, e anche se subito dopo ha dovuto fronteggiare altre due palle break che avrebbero potuto allungare la sfida al tie-break, le ha annullate aggrappandosi al servizio e ha conquistato la vittoria sul definitivo 7-5, regalandosi così la semifinale contro Nick Kyrgios.

(Nella foto Novak Djokovic – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “ATP ACAPULCO: NADAL IN SEMIFINALE, DJOKOVIC BATTUTO DA KYRGIOS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.