ATP: ALLA FINE ARRIVA GULBIS, A GINEVRA BENE ANDUJAR

Tutti i risultati della giornata ATP ai tornei 250 di Nizza e Ginevra

Tennis. Si definiscono gli accoppiamenti dei quarti di finale dei tornei ATP250 di Nizza e Ginevra, con qualche ritiro a sorpresa ed un ritorno (quasi) inaspettato: dopo un inizio thrilling di 2015, il semifinalista agli scorsi Roland Garros Ernests Gulbis conquista un quarto di finale ATP che gli mancava dalla scorsa stagione, esattamente dalla Kremlin Cup nell’ottobre dello scorso anno.

Il tennista lettone è riuscito ad avere la meglio sull’insidiosissimo Alexander Dolgopolov che, dopo aver perso il primo set ed aver perso per una prima volta il break di vantaggio nel secondo parziale, è riuscito ad impattare il match sull’uno a uno prima di crollare definitivamente nel terzo e decisivo set, evitando il bagel dopo aver annullato due match point per l’avversario sul proprio servizio.

Si conferma ad un buon livello, invece, il croato Borna Coric, capace di battere un agguerrito Gianni Mina (che ieri aveva usufruito del ritiro di Bernard Tomic) solo grazie al tie-break del primo set e ad un break nel secondo. Lascia solo 4 games al suo avversario l’argentino Leonardo Mayer, che riesce ad avere la meglio della wild card locale Lucas Pouille, mentre supera il turno senza faticare il giovane austriaco Dominic Thiem a causa del ritiro sul 4-3 nel primo set per l’australiano Nick Kyrgios.

Continua invece la sua marcia trionfale il serbo Dusan Lajovic, il quale aggiunge al successo di ieri sullo statunitense Jack Sock anche quello odierno sullo spagnolo Pablo Carreno Busta  per 6-3 4-6 7-5 dopo un’ora e 55 minuti di gioco.

Nel pari torneo di Ginevra in Svizzera, vince un match tiratissimo sul qualificato Adrian Mannarino lo spagnolo t.d.s. N.3 Pablo Andujar che deve rimontare dal 6-3 5-4 e servizio Mannarino prima di dominare il tie-break risolutivo del secondo set e strappare per due volte il servizio al suo avversario nel terzo set, chiudendo con il punteggio di 3-6 7-6(2) 6-2 dopo due ore e 15 minuti di gioco.

Gli altri risultati dal torneo elvetico fanno registrare il passaggio del turno di Federico Delbonis, grazie ad un netto 6-3 6-4 sul qualificato russo Andrey Kuznetsov, e del brasiliano Thomaz Bellucci, ai quarti dopo aver rifilato un doppio 6-4 a Denis Istomin: vince anche il portoghese Joao Sousa contro “l’amico” Jurgen Melzer, con la polemica su un doppio tocco della pallina sul campo del lusitano che avrebbe portato l’austriaco ad intimare la confessione a Sousa, con la minaccia di porre fine alla loro amicizia nel circuito. Alla fine la vittoria è andata, come detto, a Sousa ma la questione tra i due sarà sicuramente continuata dopo l’uscita dalla Court Central di Ginevra.


Nessun Commento per “ATP: ALLA FINE ARRIVA GULBIS, A GINEVRA BENE ANDUJAR”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.