ATP AMBURGO, FOGNINI SI FERMA AI QUARTI DI FINALE

Il tennista azzurro ha avuto le sue chance ma ha perso in tre set da Pablo Carreno Busta. A Gstaad invece il match di Fabbiano è stato spostato a domani a causa della pioggia
venerdì, 26 Luglio 2019

TENNIS – Ha avuto le sue occasioni e ha sicuramente qualche rimpianto per come si è sviluppata la partita, ma purtroppo Fabio Fognini è stato battuto in tre set (3-6 6-2 7-5) da Pablo Carreno Busta (settima vittoria su altrettanti incontri in carriera contro il ligure) che approda così alle semifinali del torneo Atp 500 di Amburgo.

Nel primo set Fognini è partito fortissimo portandosi velocemente sul 4-0 con grande disinvoltura, e anche se poi lo spagnolo è riuscito a recuperare uno dei due break di svantaggio, l’azzurro ha gestito bene i successivi turni di battuta fino al 6-3 che gli ha regalato il parziale. Nella seconda frazione poi il ligure ha continuato a spingere salendo subito sul 2-0 (pur dovendo salvare cinque palle break nel secondo game), ma da quel momento ha accusato un vistoso calo che ha permesso a Carreno Busta di infilare addirittura sei giochi consecutivi, per il 6-2 con il quale si è rimesso in partita. Nel terzo e decisivo set quindi Fognini ha cercato di ritrovare il suo tennis, e nelle fasi iniziali c’è riuscito portandosi sul 2-0 a suon di colpi vincenti (compreso uno spettacolare passante incrociato di dritto su uno smash diagonale del suo avversario). Ma Carreno Busta non ha mollato riportandosi prima sul 2-2 e allungando poi sul 4-2. A quel punto Fognini ha dato fondo a tutte le sue energie ottenendo il contro-break del momentaneo 3-4, e dopo il cambio di campo ha lottato come un leone annullando ben cinque palle break (di cui due consecutive dal 15-40). Ma anche se nel decimo game l’azzurro ha annullato addirittura quattro match-point con grande determinazione, nel successivo tie-break ha commesso un paio di errori di troppo e il suo avversario se lo è aggiudicato 7 punti a 4, assicurandosi così vittoria e qualificazione alle semifinali.

ALTRI RISULTATI AMBURGO

Passando poi agli altri quarti di finale in programma oggi ad Amburgo, è uscito di scena abbastanza a sorpresa il numero uno del seeding Dominic Thiem, che al termine di un incontro molto difficile (nel quale comunque nel primo set è stato per due volte avanti di un break) è stato battuto 7-6 7-6 da un ritrovato Andrey Rublev, che ora per un posto in finale se la vedrà proprio con Carreno Busta. Nella parte bassa del tabellone invece si qualificano Nikoloz Basilashvili, vittorioso con un netto 6-2 6-3 ai danni di Jeremy Chardy, e Alexander Zverev, protagonista di una rimonta quasi insperata dato che dopo essere stato sotto 6-2 5-2 contro Filip Krajinovic è riuscito ad avere la meglio 2-6 7-5 6-2 tra l’entusiasmo del suo pubblico.

FABBIANO

Spostandoci invece al torneo Atp 250 di Gstaad, la pioggia ha impedito di scendere in campo a Tomas Fabbiano, il cui incontro di quarti di finale contro il tedesco Stebe è stato spostato dagli organizzatori a sabato mattina. La speranza quindi è che l’azzurro domani possa giocare due partite, il che vorrebbe dire che nel pomeriggio andrebbe a giocarsi un posto per la finalissima contro Joao Sousa, vittorioso in rimonta (4-6 6-3 7-5) nel suo incontro contro Roberto Bautista Agut. A qualificarsi per la semifinale della parte bassa del tabellone invece sono stati gli spagnoli Pablo Andujar e Albert Ramos.Vinolas. il primo ha battuto 7-6 6-4 al serbo Dusan Lajovic, il secondo invece ha liquidato molto più nettamente (6-2 6-1) il connazionale Roberto Carballes Baena. 4-6 6-3 7-5

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP AMBURGO, FOGNINI SI FERMA AI QUARTI DI FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.