ATP AMBURGO: OK FOGNINI, HARAKIRI CECCHINATO

Il ligure ha superato Lenz con un doppio 6-4 mentre il palermitano ha sprecato tre match-point consecutivi nel secondo set contro Delbonis. A Gstaad invece Moroni ha conquistato la prima vittoria Atp della carriera
martedì, 23 Luglio 2019

TENNIS – Ha esordito bene Fabio Fognini al torneo Atp 500 di Amburgo. Sulla terra battuta della città tedesca infatti il tennista azzurro, reduce dal ritiro di Umago causato da un problema al polpaccio, ha battuto il tedesco Julian Lenz 6-4 6-4 assicurandosi così il passaggio al secondo turno.

Fognini ha giocato a sprazzi, alternando punti spettacolari (come l’incredibile passante incrociato vincente di rovescio giocato su uno smash del suo avversario) ad errori più che evitabili, ma l’importante era portare a casa la vittoria e l’obiettivo è stato centrato. Nel primo set il ligure era andato subito avanti di un break, poi però si è fatto agganciare sul 2-2, ma subito dopo ha riallungato sul 4-2 gestendo poi bene la situazione fino al 6-4 che gli ha permesso di mettere in tasca il parziale. Nella seconda frazione invece le cose si sono complicate un po’ di più, visto che Lenz si è portato sul 3-1 e 40-0, ma Fognini ha trovato la forza di risalire la china e dopo aver rimesso a posto le cose sul 3-3 ha piazzato l’allungo decisivo nel nono game, grazie al break del 5-4 con il quale ha poi archiviato la vittoria sul definitivo 6-4.

CECCHINATO

E’ proseguito nel peggiore dei modi invece il periodo nero di Marco Cecchinato. Al tennista azzurro infatti non sono stati bastati tre i match-point consecutivi avuti sul proprio servizio nel corso del secondo set, e alla fine ad avere la meglio è stato Federico Delbonis, uscito dal campo con una vittoria in tre set (6-7 7-6 6-2 il punteggio finale) che ad un certo punto sembrava impossibile da raggiungere. Nel primo set il palermitano è stato bravo a recuperare un break di svantaggio e ad aggiudicarsi poi il successivo tie-break 7 punti a 5 pur con qualche brivido di troppo (Delbonis ha recuperato infatti dall’1-6 fino al 5-6). Nel secondo parziale invece è stato Cecchinato ad allungare per primo grazie al break ottenuto nel quinto game, ma dopo aver mancato come detto ben tre match-point consecutivi sul 5-4 e servizio facendosi rimontare da 40-0, l’azzurro ha accusato il colpo e ha ceduto nettamente la frazione al tie-break 7 punti a 3. A quel punto quindi Cecchinato non è più riuscito a rialzare la testa e Delbonis nel terzo e decisivo set ha potuto avere vita facile, anche perché l’azzurro non ha più trovato il modo di impensierire il suo avversario e il 6-2 con il quale l’argentino si è assicurato il passaggio al secondo turno è stato praticamente inevitabile.

ALTRI RISULTATI AMBURGO

Passando poi agli altri match di primo turno disputati oggi sulla terra rossa della città tedesca, hanno confermato il pronostico le prime due teste di serie Dominic Thiem e Alexander Zverev. L’austriaco ha battuto 6-3 7-6 Pablo Cuevas, mentre il tedesco ha avuto la meglio 6-4 6-2 ai danni del cileno Nicolas Jarry, al termine di due incontri nei quali entrambi si sono dimostrati superiori nei confronti dei rispettivi avversari. Avanzano poi anche Jan-Lennard Struff, protagonista di un netto 6-1 6-3 ai danni del brasiliano Thiago Monteiro, Richard Gasquet, uscito vittorioso anche lui in due set (6-2 7-6) dalla sfida con l’indiano Sumit Nagal, e Nikoloz Basilashvili (6-4 6-3 al boliviano Hugo Dellien).

GSTAAD

Spostandoci infine al torneo Atp 250 di Gstaad, è arrivata la prima vittoria nel circuito maggiore per Gian Marco Moroni, che al primo turno ha battuto con un netto 6-2 6-2 Tommy Robredo e ora al secondo se la vedrà con la testa di serie numero 5 Joao Sousa. Ha dovuto rimandare l’appuntamento con il primo successo Atp invece Filippi Baldi (al terzo match della carriera in un tabellone principale), sconfitto con un doppio 6-4 dal giapponese Taro Daniel, insieme al quale sulla terra rossa svizzera avanzano anche il giovane talento spagnolo Jaume Munar (5-7 6-3 6-4 al tunisino Malek Jaziri) e l’altro iberico in campo oggi Albert Ramos-Vinolas (6-0 6-3 allo svizzero Henri Laaksonen).

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP AMBURGO: OK FOGNINI, HARAKIRI CECCHINATO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.