ATP: ANDY MURRAY E NOVAK DJOKOVIC DI NUOVO IN GUERRA

Ricomincia la stagione ATP World Tour con gli Australian Open, Doha e Chennai..scenderanno subito in campo Andy Murray, Novak Djokovic e tutti gli altri big.
venerdì, 30 Dicembre 2016

Tennis – La stagione 2017 prenderà il via domenica 1 gennaio a Brisbane e il giorno seguente a Doha e Chennai, con tutti i Top 5 in azione nella settimana di apertura.

Andy Murray e Novak Djokovic non perderanno tempo e continueranno la loro battaglia per la posizione n °1 della classifica ATP.

Milos Raonic, Stan Wawrinka e Kei Nishikori, n °3, 4 e 5, sono le teste di serie di Brisbane

Andy Murray inizierà il 2017 con una striscia di 24 match vincenti di fila (è la quarta volta dal 1975 che un giocatore riesce a chiudere la stagione con una striscia di + 20). Ecco la classifica in ordine cronologico:

Fine Stagione          Inizio Stagione

Murray 24 (nel 2016)         ?
Djokovic 24 (nel 2013)     28 (nel 2014)
Federer 29 (nel 2006)      41 (nel 2007)
Lendl 35 (nel 1981)           44 (nel 1982)

Chiave di volta per Murray per accedere al numero 1: il miglioramento del servizio.

 

Novak Djokovic è uno dei quattro giocatori nella storia della classifica ATP a terminare la stagione nella top 3 per 10 o più anni consecutivi:

Jimmy Connors 12 (1973-84)
Novak Djokovic 10 (2007-16)
Roger Federer 10 (2003-12)
Ivan Lendl 10 (1981-90)

Murray entra nel 2017 con un vantaggio di 630 punti su Djokovic nella classifica ATP.

Milos Raonic è passato dal n° 14 al No. 3 di fine 2016. Raonic è diventato il primo giocatore nato nel 1990 a raggiungere una finale Grand Slam (Wimbledon). Con 8 titoli in carriera Raonic è il più “titolato” della sua generazione. Raonic continuerà ad essere allenato da Riccardo Piatti e dal campione di Wimbledon 1996, Richard Krajicek.

Stan Wawrinka è per la terza volta consecutiva al n° 4 del ranking.

Per Roger Federer sarà la prima apparizione al di fuori della Top 10 dal 2002 quando si classificò n° 12. Federer finito la scorsa stagione con un record di 21-7 a partita e n° 16 in classifica. La sua striscia di 14 anni consecutivi in Top 10 si è conclusa.

Sia Rafa Nadal che Novak Djokovic chiudono con il 2016 con quasi 70 titoli in carriera: Nadal 69 e Djokovic 66 titoli. Se entrambi raggiungeranno la quota 70 nel 2017, si uniranno a Federer (88) nel  Club70. L’unico trio imbattibile, mentre erano all’attivo prima dell’era Open: Jimmy Connors (109), Ivan Lendl (94) e John McEnroe (77).  Nadal, con la venuta di Moya, è il quarto giocatore che ricorrerà all’aiuto di un ex giocatore:

Andy Murray e Ivan Lendl
Novak Djokovic e Boris Becker
Rafael Nadal e Carlos Moya
Roger Federer e Stefan Edberg

Quattro giocatori classificati tra la posizione n. 11 e 15 hanno finito il 2016 con il best ranking avvicinandosi alla top 10:
N. 11 David Goffin
N. 13 Nick Kyrgios
N. 14 Roberto Bautista Agut
N. 15 Lucas Pouille

Nel 2016, Alexander Zverev è diventato il primo “adolescente” a finire nella top 25. Il 19enne tedesco ha raggiunto il career-high dopo aver vinto il suo primo titolo ATP World Tour a San Pietroburgo. È stato il primo “adolescente” a vincere un titolo ATP World Tour dopo Marin Cilic nel 2008 a New Haven. Zverev cercherà di seguire le orme di Gael Monfils che ha chiuso come N. 24 nel 2015 prima di salire a fine anno al n ° 7 nel 2016.

Juan Martin del Potro è diventato il terzo giocatore (dopo Sergi Bruguera e Tommy Haas) a vincere l’ATP Comeback Player of the Year per due volte. Inoltre, ha condotto l’Argentina al suo primo titolo di Coppa Davis tornando all’interno della Top 50 (n° 38, dal n ° 581 nel 2016).

L’ex numero 2 del mondo, Tommy Haas, che compirà 39 anni il 3 aprile, ha in programma di tornare nel circuito dal 2015 ottobre. Haas prevede di iniziare la sua campagna 2017 agli Australian Open.

Ivo Karlovic finisce il 2016 nella Top 20 per la prima volta nella sua carriera. Il 37enne croato (38 il 28 febbraio), che ha vinto due titoli ATP World Tour (Newport e Los Cabos), è stato il giocatore più anziano a classificarsi tra i primi 20 dopo Ken Rosewall (43) il 31 luglio 1978. Karlovic è stato “disturbato” da un infortunio al ginocchio nel primo trimestre della scorsa stagione prima di raggiungere il semifinali a Bucarest il 30 aprile. Ha chiuso con un record di 32-24 partita della stagione.

Ci sono sei giocatori che inizieranno la stagione 2017 dopo aver vinto almeno un titolo ATP World Tour per cinque o più anni di seguito:

Rafael Nadal 13 (2004-16)
Novak Djokovic 11 (2006-16)
Andy Murray 11 (2006-16)
Marin Cilic 9 (2008-16)
Milos Raonic 6 (2011-16)
Kei Nishikori 5 (2012-16)

La corsa di Milano per la Next Gen ATP Finals prende il via nel mese di gennaio ecco il gruppo della #NextGen:

Alexander Zverev (GER) n.24 (19 anni, 7 mesi)
Borna Coric (CRO) n.48 (20 anni)
Karen Chačanov (RUS) n.53 (20 anni, 6 mesi)
Taylor Fritz (USA) n.76 (19 anni, 1 mese)
Daniil Medvedev (RUS) n.99 (20 anni, 9 mesi)
Hyeon Chung (KOR) n.104 (20 anni, 6 mesi)
Jared Donaldson (USA) n.105 (20 anni, 1 mese)
Frances Tiafoe (USA) n.108 (18 anni, 10 mesi)
Stefan Kozlov (USA) n.116 (18 anni, 9 mesi)
Ernesto Escobedo (USA) n.141 (20 anni, 4 mesi)
Duckhee Lee (KOR) n.143 (18 anni, 5 mesi)
Quentin Halys (FRA) n.153 (20 anni, 1 mese)
Andrey Rublev (RUS) n.156 (19 anni, 1 mese)
Elias Ymer (SWE) n.160 (20 anni, 7 mesi)
Michael Mmoh (USA) n.198 (18 anni, 10 mesi)
Noah Rubin (USA) n.201 (20 anni, 8 mesi)
Thanasi Kokkinakis (AUS) N / R + 20 anni, 7 mesi


Nessun Commento per “ATP: ANDY MURRAY E NOVAK DJOKOVIC DI NUOVO IN GUERRA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.