ATP AUCKLAND: AZZURRI TUTTI ELIMINATI

Fabio Fognini, Andreas Seppi e Marco Cecchinato sono usciti al secondo turno del torneo neozelandese

TENNIS – E’ stata una giornata negativa per il tennis maschile azzurro quella andata da poco in archivio al torneo Atp 250 di Auckland. Fabio Fognini, Andreas Seppi e Marco Cecchinato infatti sono stati tutti eliminati al secondo turno del tabellone neozelandese.

FOGNINI

Sul campo centrale Fabio Fognini, sceso in campo da testa di serie numero 1, è stato battuto in tre set (3-6 6-4 6-3) da Feliciano Lopez, che in precedenza aveva battuto il connazionale spagnolo Pablo Andujar nel recupero del match di primo turno non giocato ieri a causa della pioggia. L’azzurro ha disputato un primo set molto solido, poi nel secondo era stato bravo a recuperare un break di svantaggio rimettendosi in partita sul 3-3. Ma dopo aver ceduto nuovamente la battuta proprio nel decimo game, per il 6-4 che ha permesso a Lopez di pareggiare i conti, Fognini ha accusato un passaggio a vuoto anche all’inizio del terzo e decisivo parziale, cedendo un break nel secondo gioco che si è poi rivelato determinante per il definitivo 6-3 con il quale lo spagnolo si è qualificato per i quarti di finale.

SEPPI

Ha ceduto in due set (6-3 7-6) a Kyle Edmund invece Andreas Seppi, che prima ha battuto Adrien Mannarino 3-6 6-4 6-4 nella prosecuzione dell’incontro di primo turno interrotto ieri a causa della pioggia. E poi ha forse pagato un po’ di fatica contro il britannico, anche se nel secondo parziale l’azzurro ha avuto prima un break di vantaggio, e poi, dopo aver subito la rimonta del suo avversario, è riuscito ad allungare la sfida al tie-break strappando il servizio a Edmund nel dodicesimo game, mentre serviva per il match sul 6-5 in suo favore.

CECCHINATO

Un destino simile a quello di Seppi infine lo ha vissuto anche Marco Cecchinato, eliminato da Hugo Humbert con un netto 6-1 6-4 dopo le “fatiche” del match di primo turno interrotto ieri e proseguito oggi contro Leonardo Mayer. L’azzurro è tornato in campo con un set di vantaggio ma sotto 4-1 nel secondo, e ha subito dato vita ad una bella rimonta, infranta però nell’incredibile successivo tie-break perso addirittura 20-18 dopo aver avuto a disposizione ben quattro match-point. Il palermitano comunque non ha mollato, e nella terza e decisiva frazione è stato in partita con grande determinazione fino al tie-break, vinto questa volta nettamente 7 punti a 2. Ma evidentemente per portare a casa questa vittoria molto combattuta Cecchinato ha speso troppe energie, perché poi nella sfida di secondo turno contro Humbert è sembrato piuttosto scarico, tanto da non trovare mai veramente la possibilità di mettere in difficoltà il suo avversario approdato così ai quarti di finale.

ALTRI RISULTATI AUCKLAND

Passando quindi agli altri incontri in programma oggi a Auckland, si sono qualificati per i quarti di finale anche Denis Shapovalov, che ha fatto suo il “derby” canadese con Vasek Pospisili (6-4 7-6 il punteggio finale), John Isner, vittorioso in tre set (7-6 6-7 6-3) contro il connazionale statunitense Tennys Sandgren, e Hubert Hurkacz (6-2 7-6 al giovane svedese Mikael Ymer). E’ uscito di scena invece il numero 3 del seeding Karen Khachanov, sconfitto in rimonta da John Millman (4-6 6-3 6-3 il punteggio finale in favore dell’australiano).

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP AUCKLAND: AZZURRI TUTTI ELIMINATI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.